Condividi

Danni su cinque chiese per la tempesta di vento

Danni su cinque chiese per la tempesta di vento

La situazione più seria a Roccastrada. Interessati anche gli edifici parrocchiali di Montepescali, Giuncarico, Montemassi ed Olmini

La tempesta di vento che si è abbattuta con violenza sulla provincia di Grosseto nella giornata di giovedì 5 marzo, ha provocato seri danni anche ad alcune chiese della diocesi di Grosseto.

La situazione più grave si è verificata alla chiesa romanica di S. Nicolò a Roccastrada, dove sul tratto di tetto della navata centrale, che copre l’area del transetto fino a tutto il presbiterio, il vento ha portato via del tutto coppi, tegole piane, la guaina e il canale di gronda. Questa mattina l’ingegner Ernesto Fiorini, tecnico della Curia, ha effettuato un sopralluogo e già domani inizieranno i primi interventi, che si protrarranno per alcuni giorni, per consentire il ripristino del tetto e il ritorno alla normalità.

Danni anche alla chiesa parrocchiale di San Nicolò (XII-XIII secolo), a Montepescali. Anche in questo caso il vento ha divelto numerosi coppi del tetto della chiesa e della canonica. Situazione analoga anche nelle chiese di Montemassi, Giuncarico ed Olmini. Anche in questi casi, già nei prossimi giorni inizieranno gli interventi di ripristino ad un patrimonio di fede, ma anche di arte e di cultura che arricchisce il territorio.