Condividi

Ad agosto Caritas sempre aperta…per ferie Per tutto il mese attivi mensa, grazie anche al contributo finanziario di CoeSo, docce e guardaroba, centro di ascolto, Emporio. Ed in più l’impegno per la Raccolta di San Lorenzo

Ad agosto Caritas sempre aperta…per ferie Per tutto il mese attivi mensa, grazie anche al contributo finanziario di CoeSo, docce e guardaroba, centro di ascolto, Emporio. Ed in più l’impegno per la Raccolta di San Lorenzo

Ecco come fare per offrire un po’ di tempo come volontari

Nessuna chiusura, anzi anche quest’anno ad agosto la Caritas sta “aperta…per ferie”.  Nessuno dei servizi assicurati giornalmente dalla struttura di via Alfieri, infatti, per l’intero mese di agosto subirà interruzioni.

A partire dalla mensa, che ogni giorno consente a non meno di 70 persone di poter mangiare e che in agosto viene assicurata anche grazie al contributo di 6mila euro erogato dal CoeSo-Società della Salute. Discorso analogo per il servizio docce e guardaroba, che sarà garantito per tutto il mese di agosto consentendo a quanti versano in condizioni di estrema marginalità sociale di lavarsi ed avere un cambio pulito.

E così anche il centro di ascolto, che sarà attivo e funzionante per far fronte alle esigenze dei più poveri di tutta la diocesi, di concerto con le parrocchie. Anche i volontari dell’emporio garantiranno l’apertura della più recente opera-segno della Caritas, in via Pisa, permettendo ad oltre 120 famiglie di continuare a fare la spesa con lo spirito di educazione e sobrietà.

Accanto ai servizi ordinari, quello di agosto sarà per Caritas un mese di ulteriore impegno: sarà la Caritas, infatti, il perno delle iniziative di solidarietà legate alla festa di San Lorenzo. In modo particolare per la “Raccolta di San Lorenzo” in generi alimentari non deperibili, in programma l’8 agosto nei supermercati Conad e Simply (via Scansanese e via Einaudi) del capoluogo e l’8, il 9 e il 10 agosto (solo al mattino) nell’androne del palazzo vescovile.

“Nessuna interruzione dei nostri servizi – dice il vice direttore della Caritas diocesana, Luca Grandiin primo luogo perché le persone in stato di bisogno non vanno in ferie e non può andarci neppure la carità, che si manifesta in gesti di quotidiana attenzione alle difficoltà, a volte drammatiche, di tanti. Ma nessuna interruzione perché gli operatori, i volontari e i ragazzi del servizio civile garantiscono presenza continua in tutti i periodi dell’anno, permettendoci, così, di offrire sempre la nostra vicinanza alle persone che si rivolgono a Caritas. Ultimo, ma non ultimo, nessuna interruzione dei nostri servizi anche grazie al prezioso contributo economico di CoeSo-Sds per assicurare il regolare funzionamento della mensa: un aiuto economico per noi indispensabile e non scontato in tempi in cui le risorse pubbliche si riducono e per questo diciamo grazie a CoeSo”, conclude Grandi.

 Chi volesse rendersi disponibile come volontario può recarsi alla sede di via Alfiere, oppure telefonare allo 0564.28344 o contattare via email a volontariato@caritasgrosseto.org oppure tramite la pagina facebook “Caritas Diocesana di Grosseto”.