Condividi

A Grosseto oltre 1200 atleti per il 18° campionato nazionale di atletica leggera del Csi

A Grosseto oltre 1200 atleti per il 18° campionato nazionale di atletica leggera del Csi

Le gare dal 4 al 6 settembre allo stadio "Zecchini" e al campo "Zauli". Venerdì cerimonia inaugurale col vescovo Rodolfo

Grosseto torna ad ospitare, per il secondo anno consecutivo, il Campionato nazionale di atletica leggera organizzato dal Centro Sportivo Italiano. Giunta alla sua 18esima edizione, la manifestazione sportiva regalerà tre giornate di gara – dal 4 al 6 settembre – per conoscere i campioni dello sprint, della corsa, nei salti e dei lanci.

Sulla pista dello stadio comunale “Carlo Zecchini” e al campo scuola “Bruno Zauli” i protagonisti saranno gli oltre 1200 atleti partecipanti (695 maschi e 551 femmine) in rappresentanza di 101 società sportive, 28 comitati provinciali Csi, portabandiera di 11 regioni.

La Lombardia ed il Veneto, rispettivamente con 381 e 379 atleti, si contendono il primato di presenze, seguiti dal Trentino Alto Adige con 170 finalisti al via. La Toscana avrà in corsa per il titolo ben 121 atleti, con i pistoiesi dell’Atletica Castelguidi ad essere i più rappresentati con 61 atleti iscritti.

Venerdì 4 settembre alle 8.30 la cerimonia inaugurale alla presenza del vescovo Rodolfo Cetoloni.

Gli atleti del Csi gareggeranno da venerdì 4 a domenica 6 settembre suddivisi in nove categorie. Nel fitto programma sono previste gare di lanci, salti, velocità, fondo, con il lungo giovanile ad aprire le gare. Le finali dei 100 metri si terranno il venerdì pomeriggio, mentre le staffette 4×100 il sabato mattina e la marcia (ragazzi e cadetti) la domenica mattina, quando, a conclusione del 18° campionato nazionale, alle 11.45 sarà celebrata la Messa all’interno dello stazio “Zecchini”. A presiedere la liturgia eucaristica sarà don Alessio Albertini, consulente ecclesiastico nazionale del Csi.

Il meeting nazionale vedrà gareggiare anche atleti con disabilità intellettivo-relazionali o fisico-sensoriali, che si misureranno in corsia al fianco delle guide o dei colleghi normodotati.

Insomma, un’altra bella festa dello sport che vede di nuovo protagonista la città di Grosseto.

“Fa piacere – ha detto il vice sindaco della città, Paolo Borghi, che ha la delega allo Sport – ospitare per il secondo anno di fila un movimento così importante come il Csi. Non saranno solo giornate di sport, quelle che ci attendono, ma anche di amicizia e relazione e per noi tutti è motivo di orgoglio”.

Entusiasta anche il presidente regionale Csi Toscana, Carlo Faraci, che già in primavera ha ospitato a Montecatini Terme le finali degli sport di squadra e di ciclismo. “Il campionato nazionale di atletica leggera ancora una volta in Toscana – ha detto – suggella un anno ricco di iniziative legate al 70esimo della nostra costituzione in questa regione. A Grosseto torniamo molto volentieri sia per la disponibilità mostrata dall’amministrazione comunale, sia per l’accoglienza ricevuta lo scorso anno, sia perché in questa città ci sono tra le migliori strutture sportive d’Italia, sia, infine, per l’aiuto che ci è stato offerto dalla Fidal locale e nazionale”.

Per approfondire: www.csi-net.it