Condividi

Ottobre, mese ricco di iniziative pastorali: il vescovo Rodolfo scrive alla Diocesi

Ottobre, mese ricco di iniziative pastorali: il vescovo Rodolfo scrive alla Diocesi

Dalla preghiera per il Sinodo in piazza San Pietro alla Convocazione diocesana: ecco tutte le iniziative rivolte alla comunità ecclesiale

Un anno “ricco di opportunità e possibilità di Grazia per tutti noi”. Così il vescovo Rodolfo definisce il percorso pastorale che si apre per la Chiesa, universale e particolare, incamminata a passi spediti verso tre momenti decisivi: il Sinodo ordinario dei Vescovi sulla famiglia, che inizierà il 4 ottobre; il Convegno ecclesiale di Firenze dal 9 al 13 novembre; il Giubileo della misericordia, che inizierà l’8 dicembre, solennità dell’Immacolata Concezione, con l’apertura della Porta Santa, da parte di Papa Francesca, la mattina alle 9.30.

Un anno ricco di fermenti, che il vescovo Rodolfo, nella lettera inviata in questi giorni ai parroci e a tutta la comunità ecclesiale, suggerisce di vivere con «l’apertura del cuore, la preghiera» e con «il tempo che ognuno potrà dedicare a questi eventi di Grazia», come «mezzi per aprirsi ai doni che Dio vuol fare ad ognuno e alla nostra Chiesa».

Ecco, in dettaglio, le iniziative del mese di ottobre:

  • Sabato 3 ottobre: a Roma in preghiera con Papa Francesco per il Sinodo

Alla vigilia dell’apertura del Sinodo ordinario dei Vescovi sulla famiglia, la Cei chiama a raccolta tutte le diocesi per la veglia di preghiera in piazza San Pietro per l’apertura del Sinodo ordinario. «Le famiglie illuminano il Sinodo-in preghiera con Papa Francesco» è lo slogan scelto per l’appuntamento di sabato 3 ottobre.

La Diocesi, attraverso l’ufficio di pastorale familiare, organizza la partecipazione in pullman. Il vescovo invita «a prendere con entusiasmo tale opportunità, specialmente le famiglie», sottolineando inoltre che quanti non potranno essere in piazza San Pietro sono comunque invitati la notte del 3 ottobre «ad avere un lumino acceso ad una delle finestre di casa, in segno di gioia e di preghiera per il Sinodo e per le famiglie».

La partenza per Roma sarà sabato 3 ottobre alle 11.30 da viale della Repubblica (lato parco di via Giotto).

Le prenotazioni vengono raccolte in Curia (corso Carducci 11, Grosseto, telefono 0564.25387. Chiedere della signora Bruna Allegro), ma dai prossimi giorni sarà attivata anche l’iscrizione on line attraverso il sito della diocesi.

Quota 20 euro a persona, da saldare ad iscrizione fatta, anche tramite conto corrente postale 105 485 84 intestato a: Curia vescovile, corso Carducci 11 Grosseto, o tramite Iban IT 155 01030 14300 00000 2212894

  • 6 ottobre, Giornata del clero

l’appuntamento è riservato a tutti i sacerdoti e diaconi della diocesi, che martedì 6 ottobre si ritroveranno con il Vescovo nei locali del Seminario, dalle 9.30 al pranzo, per un incontro di riflessione e di condivisione che aiuti il clero a dare “un’anima unitaria e attenta a quanto questo Anno ci riserva”, scrive ancora monsignor Cetoloni.

  • Convocazione diocesana per tutti

Domenica 18 ottobre (ore 15-19), nel salone «Vannuccini» della parrocchia Santa Famiglia, via Unione Sovietica a Grosseto, il vescovo Rodolfo chiama tutti (sacerdoti, diaconi, religiosi, religiose, laici) alla Convocazione diocesana, un pomeriggio di ascolto e confronto sul tema: «La carità forza motrice di tutta la pastorale». Ad offrire la loro testimonianza saranno due sposi dell’Arcidiocesi di Pisa; seguiranno i gruppi di condivisione e di proposta “per far ‘filtrare’ questa Grazia in ogni spazio di vita: personale, familiare, ecclesiale, civile”.

  • 83° Pellegrinaggio diocesano al Santuario di Montenero

Accanto a questi appunti specificamente dedicati al Sinodo e all’Anno giubilare, ce n’è uno che da ben 83 anni accompagna la vita pastorale della Chiesa di Grosseto: il pellegrinaggio diocesano al santuario della Madonna delle Grazie di Montenero, patrona della Toscana. Quest’anno si terrà sabato 10 ottobre.

Ogni parrocchia si organizzerà autonomamente per quanto riguarda il viaggio in autobus. Il ritrovo per tutti è alle 9.30 al parcheggio dei bus, a poca distanza dal santuario; da lì inizierà il cammino a piedi verso la chiesa recitando il Rosario. Poi liturgia penitenziale, spazio per le confessioni e Messa solenne.

Tante proposte, tanto impegno, ma “ciò che chiede impegno a tutti – conclude la sua lettera il vescovo Rodolfo – poi diventa gioia e vita di tanti”.

Scarica la lettera del Vescovo Rodolfo alla comunità diocesana

Scarica la locandina della Veglia di preghiera del 3 ottobre in Piazza San Pietro

Scarica la locandina dell’83° Pellegrinaggio diocesano a Montenero