Condividi

In San Pietro al Corso riprende l’adorazione eucaristica mattutina

In San Pietro al Corso riprende l’adorazione eucaristica mattutina

Dal 7 gennaio, ogni lunedì e giovedì dalle 9 alle 12 Messa, esposizione del SS. Sacramento e possibilità di accostarsi alla Confessione

“Davanti al Signore per gustare la Sua misericordia”. Sarà questo il filo conduttore che durante l’anno segnerà la proposta di adorazione eucaristica nella chiesa di San Pietro al Corso, lungo corso Carducci, a Grosseto.

L’iniziativa, dopo un periodo di interruzione, riprende nell’Anno giubilare della Misericordia per offrire a quanti lo desiderano un tempo di sosta dal tran tran quotidiano per rinfrancare lo spirito e riprendere con più slancio gli impegni della propria vita.

L’adorazione eucaristica avrà luogo due mattine a settimana: il lunedì ed il giovedì, dalle 9 alle 12, a partire dal 7 gennaio 2016.

Nelle due mattine di preghiera, alle 9 sarà celebrata la S.Messa, a cui seguirà l’esposizione del SS. Sacramento e un tempo di adorazione eucaristica silenziosa fino alle 12,quando sarà impartita la benedizione eucaristica. In questo tempo sarà possibile accostarsi al sacramento della Riconciliazione.

Le date del mese di Gennaio:

Giovedì 7

Lunedì 11

Giovedì 14

Lunedì 18

Giovedì 21

Lunedì 25

Giovedì 28

 

La chiesa di San Pietro al Corso è la più antica della città. L'abside, sulla quale si alza una torre campanaria in mattoni, conserva l'aspetto originario con pianta semicircolare, costruita con blocchi squadrati o sbozzati di travertino di Valpiana.

Nel 1188, con Bolla di Clemente III, la chiesa venne donata al vescovo Gualfredo. All'interno, una piccola lapide del 1235 richiama il sepolcro di Iledrandino Aldobrandeschi, figlio dell'omonimo conte. La chiesa è stata riaperta al culto nel 1993 dopo una chiusura durata vari anni e dopo alcuni interventi di restauro.