Condividi

Verso la Gmg di Cracovia: preiscrizioni on line e attraverso smartphone

Verso la Gmg di Cracovia: preiscrizioni on line e attraverso smartphone

Iniziato il percorso verso il Giubileo dei Giovani: ecco tutte le informazioni utili dell'ufficio diocesano di pastorale giovanile

Destinazione Cracovia. La città polacca di cui san Giovanni Paolo II fu prima vescovo ausiliare, poi arcivescovo, a luglio 2016 sarà pacificamente “invasa” da giovani che a luglio da ogni continente arriveranno per celebrare il loro Giubileo, nell’ambito della XXXI Giornata mondiale della Gioventù.

Nella locandina preparata dall’ufficio diocesano di pastorale giovanile (da scaricare qui sotto) è riportata una frase di Papa Francesco: <Cari giovani, abbiate il coraggio di essere felici!> Lo ha scritto nel messaggio rivolto loro per la XXX Giornata della gioventù del 2015 ed è come un mandato a dire al mondo di oggi che il bisogno di pienezza del cuore non è un’illusione da reprimere, ma un’opportunità da cogliere. Come? Vivendo lo spirito delle beatitudini. E infatti la Gmg di Cracovia ha come tema: “Beati i misericordiosi perché troveranno misericordia”.

L’ufficio diocesano di pastorale giovanile ha predisposto un itinerario che condurrà i ragazzi delle parrocchie, delle associazioni, dei movimenti, gli studenti e coloro che vorranno farsi coinvolgere, verso la Gmg. L’esperienza di Cracovia sarà vissuta insieme ai giovani delle diocesi di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino e di Pitigliano-Sovana-Orbetello, così da sperimentare la prossimità con coetanei che vivono a pochi chilometri di distanza.

I giovani che intendono partecipare al Giubileo a Cracovia possono effettuare la pre-iscrizione già nel sito della Diocesi, attraverso il form qui sotto, oppure  da smartphone attraverso il qr code creato per l’occasione, mentre sui siti ufficiali della Gmg (vedi i link qui sotto) e nella brochure preparata dall’ufficio diocesano di pastorale giovanile (da scaricare sempre qui sotto) è possibile trovare tutte le informazioni utili.

Il primo appuntamento diocesano verso Cracovia 2016 sarà martedì 19 gennaio, quando Grosseto accoglierà le icone della Madonna di Loreto e del Crocifisso di San Damiano, che stanno girando nelle Diocesi italiane. I dettagli della serata saranno resi noti nei prossimi giorni.

Per info: versocracovia2016@gmail.com

Scarica la locandina

Scarica la brochure

Siti web GMG: www.gmg2016.it  www.krakow2016.com/it

Compila il form di pre- iscrizione

Gmg: una storia lunga trent'anni

Chi ha inventato la Gmg? Giovanni Paolo II, seppure egli affermava che "sono i giovani stessi che hanno inventato la Gmg". Tutto nacque nel 1983-84, Anno Santo della redenzione: tra le varie iniziative, infatti, il Papa pensò anche ad un raduno dei giovani in piazza San Pietro per la domenica delle Palme. In 250mila risposero all'appello. Il 1985 era stato proclamato Anno internazionale dei giovani e Giovanni Paolo II convocò di nuovo i giovani a Roma: ne arrivarono 300mila. Alla fine di quell'anno il Santo Padre annunciò l'istituzione della Giornata mondiale della gioventù, da celebrarsi annualmente nelle singole diocesi per la domenica delle Palme. Nel 1987 il primo grande raduno internazionale a Buenos Aires, a cui seguirono, nel 1991, la Gmg a Czestochowa; nel 1993 a Denver (Colorado); nel 1995 a Manila (Filippine); nel 1997, primo anno di preparazione al Grande Giubileo del 2000, fu Parigi ad ospitare la Gmg, mentre nel 2000 fu naturalmente Roma la sede del Giubileo dei giovani, con l'indimenticabile veglia nella spianata di Tor Vergata e con l'esortazione del Papa ai giovani: "Vedo in voi le sentinelle del mattino!" Nel 2002 a Toronto (Canada) l'ultima Gmg col Papa Santo. Il suo successore, Benedetto XVI, ha voluto mantenere questo appuntamento mondiale e nel 2005 incontrò per la prima volta i giovani a Colonia, in Germania. Tre anni dopo fu Sidney (Australia) la sede della Gmg, quindi Madrid e nel 2013 Rio de Janeiro, con la prima Gmg targata Papa Francesco. Che ora attende i giovani a Cracovia.