Condividi

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani: le iniziative

Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani: le iniziative

Il 20 gennaio preghiera ecumenica nella chiesa del Crocifisso. Il 23 tavola rotonda sulla recente visita di papa Francesco alla Chiesa valdese

“Chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio”. E’ questa la traccia, tratta da un versetto della Prima Lettera di Pietro, per l’ottavario di preghiera per l’unità dei cristiani. Ispirati a questi appello, i membri delle varie chiese cristiane della Lettonia hanno preparato i testi per la Settimana, dal 18 al 25 gennaio.

La data tradizionale per la celebrazione della Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, nell’emisfero nord, va dal 18 al 25 gennaio, data proposta nel 1908 da padre Paul Wattson, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo; assume quindi un significato simbolico. Nell’emisfero sud, in cui gennaio è periodo di vacanza, le chiese celebrano la Settimana di preghiera in altre date, per esempio nel tempo di Pentecoste (come suggerito dal movimento Fede e Costituzione nel 1926), periodo altrettanto simbolico per l’unità della Chiesa.

A Grosseto, quest’anno, saranno due i momenti salienti della Settimana: mercoledì 20 gennaio la preghiera ecumenica con le varie confessioni cristiane, nella chiesa del SS. Crocifisso (via Lavagnini) alle ore 19. L’altro appuntamento è in programma sabato 23 gennaio nella Chiesa evangelica battista (via Piave) dove alle 18 si terrà un incontro di riflessione e approfondimento, dal titolo: ““La nuova primavera ecumenica-Nuove prospettive dell’ecumenismo a partire dalla visita di Papa Francesco alla Chiesa valdese”. Sarà proiettato un filmato sulla recente visita, il 21 giugno scorso, di papa Francesco alla Chiesa valdese, a cui seguiranno interventi di esponenti della Chiesa cattolica e di quella protestante.

Libretto della preghiera ecumenica