Condividi

Dieci borse di studio per studenti meritevoli. L’opportunità offerta dalla Fondazione Chelli: ecco come fare

Dieci borse di studio per studenti meritevoli. L’opportunità offerta dalla Fondazione Chelli: ecco come fare

Le borse sono rivolte a chi si iscrive al primo anno della scuola media "Madonna delle Grazie" o dei licei classico e scientifico "Chelli".

Dieci borse di studio per studenti meritevoli, che intendano iscriversi alla classe prima della scuola media paritaria “Madonna delle Grazie” e alle classi prime del liceo classico o scientifico paritari “Chelli”.

La Fondazione Chelli rinnova per il secondo anno consecutivo questa importante opportunità per ciascuno dei due ordini scolastici, a totale copertura della retta del primo anno di iscrizione, con possibilità di rinnovo fino al completamento dell’intero ciclo scolastico di ciascun ordine di scuola.

L’obiettivo è quello di continuare ad attrarre studenti meritevoli, evitando che il pagamento della retta scolastica possa costituire un impedimento alla libera scelta della famiglia, così come prevista dalla Costituzione, di una realtà scolastica pubblica, ma gestita da un soggetto diverso dallo Stato quale è, appunto, la Fondazione Chelli, che da oltre vent’anni contribuisce anche sul nostro territorio alla concretizzazione del pluralismo dell’offerta educativa, che irrobustisce la formazione delle nuove generazioni.

Le borse di studio anche per l’anno scolastico 2016/2017 saranno, dunque, 5 per la scuola media e 5 per i licei.

Sono destinate a studenti che abbiano conseguito, nel corso dell’attuale corso di studi, significativi meriti scolastici e personali e il cui nucleo familiare si trovi in condizioni economiche che non consentano il pagamento della retta prevista. Coloro che risulteranno assegnatari delle borse di studio, potranno richiederne la conferma per ogni successivo anno purché, nell’anno scolastico precedente, abbiano riportato una valutazione complessiva finale di almeno 7/10 e in presenza dei medesimi requisiti economici.

La domanda per partecipare all’assegnazione della borsa di studio deve essere presentata dai genitori o da chi ne fa le veci, su carta libera, entro il 10 luglio 2016, intestandola a: segreteria della Fondazione Chelli, via Ferrucci 11, 58100 Grosseto.

Alla domanda andranno allegati: stato di famiglia in autocertificazione, copia conforme del certificato delle competenze relativo al ciclo di istruzione effettuato o copia della scheda di valutazione di uscita dal precedente percorso scolastico; modello Isee aggiornato; autocertificazione attestante l’eventuale iscrizione di altri figli a scuole paritarie cattoliche di ogni ordine e grado; qualsiasi altra documentazione utile alla valutazione di impegni e risultati extrascolastici.

Il consiglio di amministrazione della Fondazione Chelli entro il 20 luglio 2016 renderà noto l’esito della domanda ai singoli richiedenti.

Per avere ulteriori e più specifiche informazioni contattare la segreteria della Fondazione: 0564.449200.

“Lo slogan che guida la nostra proposta è Scegli l’educazione! – spiegano dalla Fondazione Chelli – La nostra missione, infatti, è quella di offrire ai ragazzi un percorso di istruzione di qualità, ma anche di crescita consapevole e responsabile, capace di guardare alla realtà tutta intera e mettere a frutto le capacità e le attitudini di ciascuno, perché possiamo avere dei giovani e degli adulti felici, non perché hanno tutto, ma perché capaci di mettere a frutto ciò che sono e le qualità che possiedono. Per questo crediamo che intervenire anche con le borse di studio sia un modo ulteriore per tenere al centro la nostra priorità, l’educazione, come valore primario”.

Scarica i depliant