Condividi

Sabato 14 maggio veglia diocesana di Pentecoste. Il Vescovo conferirà il mandato per la lettura della Parola e per la distribuzione della Comune a oltre 200 laici

Sabato 14 maggio veglia diocesana di Pentecoste. Il Vescovo conferirà il mandato per la lettura della Parola e per la distribuzione della Comune a oltre 200 laici

La liturgia in Cattedrale dalle 21. Il rito avrà inizio dal portale laterale

Sabat0 14 maggio, alle 21, in Cattedrale, il vescovo Rodolfo presiederà la veglia diocesana di Pentecoste, in attesa della solennità che sarà celebrata domenica 15 maggio e che ricorda la discesa dello Spirito Santo su Maria egli apostoli riuniti nel cenacolo dopo la resurrezione di Gesù.

La Pentecoste chiude il tempo liturgico della Pasqua.

La veglia avrà inizio con il rito del lucernario sul portale della facciata laterale (piazza Dante). Qui sarà compiuta la preghiera sul fuoco, segno con cui Gesù, il giorno di Pentecoste, manifestò il suo spirito, poi la processione con le candele accese verso l’interno della Cattedrale con le litanie allo Spirito Santo. Una volta entrati in Cattedrale, i fedeli saranno aspersi con l’acqua, come segno che ravviva nei presenti il dono del Battesimo.

Durante la veglia il Vescovo conferirà il mandato per la lettura della Parola di Dio nelle liturgie e per la distribuzione dell’Eucaristia a oltre 200 laici, espressione di numerose parrocchie della Diocesi, che hanno frequentato il corso per i ministeri laicali promosso, a partire da novembre scorso, dall’ufficio liturgico diocesano. La scelta di consegnare il mandato proprio durante la veglia di Pentecoste è per sottolineare che tutti i battezzati sono partecipi della missione di Cristo ed i laici, in particolare, hanno una loro parte attiva nella vita della Chiesa. Soprattutto quando il fedele laico svolge un ministero specifico, riconosciuto nell’ambito della vita ecclesiale, il “riconoscimento” che gli viene concesso si fonda sulla consapevolezza che il suo sacerdozio battesimale si esprime in una forme determinata, non generica, di apostolato. A imitazione di quegli uomini e donne che aiutavano l’apostolo Paolo nell’evangelizzazione, i laici suppliscono a quello che manca ai loro fratelli.
Domenica di Pentecoste il Vescovo alle 11 presiederà la Messa solenne in Cattedrale e conferirà la Cresima a un gruppo di fedeli. Alle 18 sarà nella parrocchia di Marina di Grosseto: anche in questo caso conferirà la Cresima ad un gruppo di ragazzi della comunità.