Condividi

Venerdì 20 maggio serata di grande musica in Cattedrale col “Messiah” di Handel

Venerdì 20 maggio serata di grande musica in Cattedrale col “Messiah” di Handel

Ad esibirsi il Kantorei e Collegium Musicum della Stiftskirche Herrenberg, coro con cento componenti. Il concerto apre il festival "Morellino classica 2016"

Dopo le due apprezzate anteprime e l’affollato concerto pianistico del suo direttore artistico Pietro Bonfilio, il festival internazionale “Morellino classica 2016” entra nel vivo con un concerto solenne di rara bellezza e di profondo significato nella Cattedrale di San Lorenzo.

Venerdì 20 maggio alle ore 21 l’orchestra e il coro provenienti dalla Germania “Kantorei e Collegium Musicum” della Stiftskirche Herrenberg diretti da Ulrich Feige eseguiranno il Messia di Händel (1685-1759), uno dei maggiori compositori del XVIII° secolo se non, stando al giudizio di Ludwig Van Beethoven, il “più grande”.

Il significato profondo dell’opera è l’attesa del Messia e il suo futuro destino in terra. Il Messia è come una biografia spirituale del Cristo, ritratta attraverso le profezie del Vecchio e del Nuovo Testamento: la Nascita, la Passione, la Resurrezione, il Giudizio Universale. Haendel stesso, conoscitore profondo della Bibbia, fornì la trama a Charles Jennes, che fu l’autore del testo originale inglese.

L’opera per Coro, Orchestra e Soli, è divisa in tre parti.

Alla presenza del Vescovo Rodolfo, che proprio venerdì 20 maggio festeggia i 16 anni di ordinazione episcopale, oltre 100 musicisti porteranno a Grosseto l’oratorio, preghiera in musica, che più di tutte le preghiere innalza la ricerca della verità il più possibile vicino al Signore.

La Kantorei e Collegium Musicum della Stiftskirche Herrenberg è un grande coro misto che, con i suoi 100 componenti, include caratteristiche ed età molto diverse: i membri hanno infatti tra i 17 e i 70 anni. La Kantorei ha nel suo repertorio l’intero programma classico della musica sacra per coro e orchestra tra cui oltre al “Messiah” di Händel; “l’Oratorio di Natale”, la “Passione secondo Giovanni”, la “Passione secondo Matteo”, la “Messa in si minore”, il “Magnificat” e i Mottetti di Bach; la “Creazione” di Haydn; la “Messa in do minore” e il Requiem di Mozart; il Requiem di Brahms; gli Oratori “Paulus” e “Elias” di Mendelssohn.

Inoltre, la Kantorei si dedica regolarmente anche allo studio ed all’interpretazione della musica romantica tra cui spiccano l’Oratorio “Das Sühneopfer des neuen Bundes” (il Sacrificio espiatorio della Nuova Alleanza) di Carl Loewe; la “Passione” e “L’Oratorio di Natale” di Heinrich von Herzogenberg, la “Petite Messe Solennelle” di G. Rossini. Inoltre le Cantate ed i Mottetti della famiglia Bach, della scuola tedesca settentrionale e di Mendelssohn rappresentano un altro punto di forza del coro. I musicisti che accompagnano il coro appartengono al “Collegium Musicum”, partner strumentale storico della Kantorei.

La Kantorei ha partecipato, con grandi ed entusiastici riscontri, a numerosissimi concerti in Germania ed all’estero: Amburgo, Lubecca, Berlino, Lipsia, Dresda, Eisenach, Görlitz, Breslavia, Londra, Milano, Padova, Bologna, Lione, Parigi. Questo concerto fa parte della tournée in Italia con due date a Reggio Emilia , Torino e Grosseto. Morellino Classica Festival e la città di Grosseto si onorano, dunque, di avere la prestigiosa formazione in esclusiva per la Toscana e la Maremma e per il suo Festival con il concerto di apertura della stagione nel Duomo di Grosseto. Appuntamento imperdibile dunque, per i molteplici e profondi significati.

Il concerto sarà ripreso in video HD Professional dalla Edit Studio di Roma.
Ingresso a offerta libera