Condividi

Da Grosseto a Cracovia: 95 giovani, 5 sacerdoti, una suora alla Gmg

Da Grosseto a Cracovia: 95 giovani, 5 sacerdoti, una suora alla Gmg

Il primo gruppo partirà il 19 luglio, ospite della città di Kielce. Altra partenza il 24 per Brzezie e l'ultimo gruppo raggiungerà la Polonia il 29 luglio

95 giovani, cinque sacerdoti, una religiosa. E’ la consistente “pattuglia” che rappresenterà la Chiesa giovane di Grosseto a Cracovia, in Polonia, che dal 19 al 31 luglio ospiterà la 31^ Giornata mondiale della Gioventù. Il viaggio – condiviso anche nell’organizzazione con le diocesi di Siena e Pitigliano – vedrà i giovani partire in tre turni diversi. Il primo gruppo martedì 19 luglio da piazza Barsanti; il secondo il 24 luglio (sempre da piazza Barsanti); infine il terzo gruppo il 28 luglio per prendere parte agli ultimi tre giorni, quando arriverà Papa Francesco.

“Partiamo per Cracovia con tante attese e aspettative – dice don Stefano Papini, responsabile del servizio di pastorale giovanile della DiocesiTutto nella Gmg è elemento di crescita e di formazione: l’incontro con un altro Paese, l’adattamento nell’alloggiare nelle case delle famiglie o nei luoghi messi a disposizione dagli organizzatori; le file che ci saranno da fare; la condivisione del poco che si ha; il caldo, qualche inevitabile disagio, ma soprattutto la gioia di toccare l’universalità della Chiesa, attraverso la presenza di giovani che arriveranno da tutto il mondo. Andiamo col desiderio di abbeverarci di acqua buona e di essere confermati nella nostra adesione a Cristo e alla sua Chiesa attraverso le catechesi dei vescovi e soprattutto attraverso l’incontro col Papa”.

Nel corso del loro soggiorno in Polonia i giovani saranno ospitati, in questa prima settimana, dalla città e dalla diocesi di Kielce, a poco più di cento chilometri da Cracovia, accolti a gruppi di tre-quattro ragazzi nelle famiglie. Visiteranno il santuario della Madonna Nera, a Czestochowa e il campo di sterminio di Auschwitz avendo come guida la giovane rosellana Camilla Garosi, che si è formata per questo servizio alla FieraGmg di alcune settimane fa. Andranno, inoltre, pellegrini a piedi al santuario di Wislika, dove rinnoveranno le promesse battesimali e saranno coinvolti in numerose altre attività organizzate per loro dalla diocesi di Kielce, tra cui il festival degli ospiti.

Il 25 luglio il trasferimento a Brzezie, cittadina alla periferia di Cracovia, dove nella tarda mattinata arriveranno anche gli altri giovani da Grosseto. A Brzizie vivranno la settimana della Gmg, ricca di tanti appuntamenti, fra cui la Messa di apertura (26 luglio) al parco di Blonia, la Giornata degli italiani (il 27 luglio) col pellegrinaggio al santuario della Divina Misericordia e la Messa al santuario di san Giovanni Paolo II, che di Cracovia fu vescovo. Parteciperanno, poi, alla cerimonia di accoglienza di papa Francesco, sempre nel parco di Blonia (28 luglio), alla Via Crucis con la croce della Gmg e alle catechesi coi vescovi, che quest’anno saranno attività laboratoriali con un tempo di dialogo e di ascolto e di dialogo tra giovani e pastori. Il 30 luglio raggiungeranno a piedi (circa 8km) il Campus Misericordiae dove si terranno la veglia e la notte di preghiera con Papa Francesco e, la domenica, la Messa del mandato. Il rientro a Grosseto è previsto per la nottata del 1 agosto.

In occasione del Festival della gioventù, in programma il 26 luglio a Plac Wolnica, porteranno la loro testimonianza i giovani di Nomadelfia, che offriranno le loro tipiche danze e racconteranno l’esperienza della comunità fondata da don Zeno Saltini.

L’intero viaggio sarà effettuato con i bus della Tiemme “a cui – dice don Stefano – dobbiamo la nostra gratitudine per la collaborazione sollecita e l’attenzione con cui hanno preso a cuore questo tipo di servizio”.