Condividi

Il vescovo Rodolfo ricorda mons. Mansueto Bianchi, deceduto quest’oggi

Il vescovo Rodolfo ricorda mons. Mansueto Bianchi, deceduto quest’oggi

"Dal suo volto aperto e nel suo sorriso intuivi una fede profonda, bella, con la quale ha illuminato i luoghi e i campi di azione di cui si è occupato"

Sapevamo tutti che da tempo la sua salute era messa duramente alla prova. Sapevamo anche della sua accettazione paziente e serena, piena di fede luminosa.

La sua amicizia e la sua cordialità mi sono sempre state di esempio e di incoraggiamento.

Ancor più il suo amore alla Parola di Dio, la sua profonda capacità di riflessione su di essa e sulle vicende umane, il suo parlare bello, il suo pensare capace di scavare nel profondo e di toccare il cuore, il suo lavorare pieno di dedizione…

Un impoverimento per la Chiesa Italiana, l’Azione Cattolica, la Toscana, le persone che lo hanno avuto pastore, amico, fratello e maestro e per tutti quelli che avrebbero potuto gioire di incontrarlo, ascoltarlo, ricevere la sua testimonianza.

Dal suo volto aperto e nel suo sorriso intuivi una fede profonda, bella, con la quale ha illuminato i luoghi e i campi di azione di cui si è occupato. Ultimo il dolore e l’affidarsi pieno agli altri e a Dio.

Grazie, Vescovo Mansueto, di quello che sei stato qui con noi! Dacci ora la tua “nuova” santa benedizione!

+Rodolfo