Condividi

Il vescovo Rodolfo annuncia la “Settimana della Bellezza”

Il vescovo Rodolfo annuncia la “Settimana della Bellezza”

Ai sacerdoti

Ai diaconi

Ai religiosi e alle religiose

A tutto il popolo di Dio

Una buona notizia e un invito

Carissimi,

ormai da alcuni mesi in Diocesi è stato ricostituito l’ufficio per la pastorale della cultura, affidandone a don Roberto Nelli la responsabilità.

Egli, assieme ad un gruppo di collaboratori dell’Ufficio stesso, si è messo subito a lavoro per definire il taglio pastorale delle attività e sta lavorando ad un evento di grande impatto per la nostra Chiesa e la nostra Diocesi: la “Settimana della Bellezza”, in programma dal 14 al 23 ottobre p.v.

L’iniziativa vedrà la collaborazione diretta del quotidiano Avvenire e della rivista “I luoghi dell’Infinito” diretta dal grossetano Giovanni Gazzaneo.

Nel corso della “Settimana della Bellezza” verranno proposte numerose iniziative di vario genere e rivolte a tutte le età, che avranno come filo conduttore la frase tratta dal Libro del Profeta Isaia “Io non ti dimenticherò mai” (cfr Is 49,15), che ne lega il senso complessivo all’interno dell’Anno Santo della Misericordia che stiamo vivendo.

Il programma arriverà presto nei suoi dettagli. L’obiettivo è offrire un respiro di Bellezza alla mente e al cuore di ogni singola persona, delle nostre comunità e di tutti.

“Tu sei Bellezza” cantava san Francesco nelle Lodi di Dio Altissimo, mentre nel romanzo “L’Idiota” di Dostoevskij troviamo questa felicissima espressione: “La bellezza salverà il mondo”. Come cristiani ci crediamo profondamente, perché la Bellezza “tanto antica e così nuova” (cfr Sant’Agostino, Le Confessioni) ci ha già salvati.

E’ con questo sguardo traboccante della Bellezza di Dio che siamo invitati a osservare la realtà.

Ecco perché è importante ridirsi che la sorgente di ogni bellezza è nella Bellezza “che tanto ci attrae”: Gesù di Nazareth (vedi il discorso pronunciato da san Giovanni Paolo II ai giovani per la Gmg del 2000).

Chiedo, pertanto, a tutti ed in particolare ai sacerdoti, di accogliere con entusiasmo questa importante proposta che la Diocesi offre, evitando il più possibile di sovrapporre, nei giorni della “Settimana della Bellezza”, altre iniziative che in qualche modo possano indurre a distogliere lo sguardo da questo cammino, che vorremmo fosse condiviso dal numero più ampio di persone.

Mi rivolgo a voi, laici, a voi insegnanti di religione, a voi catechisti e animatori parrocchiali: apritevi a questa proposta, fatela conoscere, partecipate!

Nella “Settimana” stiamo coinvolgendo anche il mondo della scuola, perché la Bellezza sia anche un elemento educante e formativo laddove cresce e si costruisce l’uomo, la città, il pensiero.

L’impegno profuso in questa nuova iniziativa sia di slancio a tutti, per annunciare con sempre maggior vigore che Cristo è la Bellezza di cui abbiamo bisogno.

Auguro a ciascuno un fruttuoso periodo di riposo, in attesa di celebrare insieme il nostro Patrono san Lorenzo.
Il Signore vi dia Pace!

+Rodolfo, vescovo