Condividi

All’Addolorata festa patronale nel segno della misericordia e del Congresso Eucaristico nazionale

All’Addolorata festa patronale nel segno della misericordia e del Congresso Eucaristico nazionale

Dal 4 al 18 settembre tanti momenti di incontro, approfondimento, condivisione. Il 15 settembre, solennità dell'Addolorata, Messa solenne col Vescovo e processione eucaristica diocesana

“Salve Regina, madre di misericordia”. E’ questa bella espressione, inserita nella preghiera della “Salve Regina”, a fare da filo conduttore alla festa patronale dell’Addolorata, nella parrocchia di Gorarella, a Grosseto.

L’edizione 2016 si inserisce nel clima dell’anno giubilare e nel contesto del 26esimo Congresso Eucaristico nazionale, che si terrà a Genova dal 15 al 18 settembre sul tema: “L’Eucaristia sorgente della missione”.

La Parrocchia è stata scelta dal Vescovo per accogliere la giornata di preghiera con la quale, il 15 settembre, si aprirà in Diocesi, come in tutte le Chiese d’Italia, il Congresso stesso, mentre i delegati arriveranno a Genova.

Il 15 settembre, infatti, festa liturgica dell’Addolorata, nella parrocchia si terrà un’intera giornata di adorazione, che avrà inizio alle 8 con la Messa e proseguirà con l’adorazione eucaristica continua fino alle 18, inframmezzata, a mezzogiorno, dalla preghiera dell’Ora Sesta.

Alle 20.30 Messa presieduta dal vescovo Rodolfo e animata dalla corale “Magnificat”. Al termine processione eucaristica lungo via papa Giovanni, via De Nicola, via Costa, di nuovo via De Nicola e via Meda.

La festa patronale avrà inizio già domenica 4 settembre con la Messa (ore 10) e l’inaugurazione della mostra itinerante sul venerabile p. Giovanni Nicolucci. Martedì 6, alle 21, serata di approfondimento sulla figura del venerabile, scelto come “testimone della misericordia”, a cura di Paolo Angelo Poli, mentre sabato 10 la parrocchia compirà un pellegrinaggio alla tomba di p. Giovanni, nella pieve di Batignano (partenza ore 15.30 da Nomadelfia). Dal 12 al 14 settembre triduo di preparazione alla festa dell’Addolorata, predicato dal passionista p. Fiorenzo Bordo (ogni sera alle 18). La festa proseguirà fino a domenica 18 settembre, quando, alle 11, tornerà la seconda edizione del “Cucchiaio d’argento” con esposizione di piatti, apparecchiature e ricette di un tempo. Nel pomeriggio spazio alle “Olimpiadi della misericordia” per genitori e figli mentre dal tardo pomeriggio esibizione “on the road” di allievi di varie società sportive. Dal pomeriggio fino a sera servizio ristoro con bomboloni, bibite, panini e salsicce.

Scarica la locandina della festa