Condividi

Dalle parrocchie oltre 22mila euro di offerte per le popolazioni colpite dal terremoto

Dalle parrocchie oltre 22mila euro di offerte per le popolazioni colpite dal terremoto

Generosa risposta della gente in occasione della colletta nazionale del 18 settembre. Quanto raccolto già inviato a Caritas nazionale

Ammontano a 22.383,60 euro le offerte raccolte nelle parrocchie della diocesi di Grosseto in occasione della colletta nazionale, promossa dalla Conferenza Episcopale Italiana, in favore delle popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto.

Una risposta generosa, “della quale – dice il vice direttore di Caritas, Luca Grandiringraziamo tutti ed ognuno. Quanto raccolto – aggiunge – abbiamo già provveduto ad inoltrarlo a Caritas nazionale affinché provveda ad utilizzarlo per ciò che si renderà necessario. Caritas italiana è presente fin dall’inizio sui luoghi del sisma e sta coordinando gli interventi e gli aiuti che stanno arrivando da tutte le realtà ecclesiali del Paese”.

La colletta si è tenuta domenica 18 settembre in tutte le parrocchie d’Italia a conclusione del XXVI congresso eucaristico nazionale a Genova. Una data simbolica, quella scelta dai Vescovi italiani, per promuovere la colletta, che è così diventata frutto della carità concreta e diffusa che deriva proprio da questo appuntamento ecclesiale così importante e segno di partecipazione ai bisogni delle popolazioni colpite dal terremoto.

Nelle ore immediatamente successive al terremoto la Cei aveva stanziato già un milione di euro dai fondi dell’8 per mille.