Condividi

Il Vescovo all’inaugurazione del nuovo centro commerciale lancia un appello: “Questi traguardi non ci riempiano il cuore, ma lo spingano oltre perché per essere uomini felici abbiamo bisogno di qualcosa di più. E non dimentichiamoci di chi ha bisogno”

Il Vescovo all’inaugurazione del nuovo centro commerciale lancia un appello: “Questi traguardi non ci riempiano il cuore, ma lo spingano oltre perché per essere uomini felici abbiamo bisogno di qualcosa di più. E non dimentichiamoci di chi ha bisogno”

Mons. Cetoloni è intervenuto alla cerimonia inaugurale di "Maremà", nella zona del Commendone, a Grosseto

Il vescovo Rodolfo è intervenuto questa mattina alla cerimonia inaugurale del nuovo centro commerciale “Maremà” nella zona del Commendone, a Grosseto.

Prima di impartire la benedizione sulla struttura, su quanti vi lavorano e vi operano, il Vescovo ha voluto lanciare un appello.

“Mentre venivo accompagnato in mezzo alla folla – ha detto – mi è stato detto che la giornata di oggi è il frutto di vent’anni di desiderio e di impegno. E’ un bel segno che tante persone abbiano lavorato insieme per arrivare a questo momento ed il mio augurio e la benedizione sono affinchè questo desiderio si allarghi e dia buoni frutti, per chi qui lavora e per chi ci verrà. Vorrei però augurare a tutti che queste cose non ci riempiano il cuore, ma che ce lo spingano oltre, perché per essere uomini e uomini felici abbiamo bisogno di qualcosa di più. E auguro che questo benessere che c’è e che è frutto di tanto lavoro non ci faccia dimenticare di chi ha bisogno. So che Unicoop Tirreno ha tanti progetti di cooperazione e solidarietà: questa ulteriore crescita faccia aumentare anche l’impegno nella solidarietà e nell’attenzione. La benedizione la chiediamo col desiderio di bene che è in ciascuno di noi: ognuno è una benedizione e può diventare benedizione”.