Condividi

Santi e defunti: le celebrazioni ai cimiteri di Sterpeto e della Misericordia

Santi e defunti: le celebrazioni ai cimiteri di Sterpeto e della Misericordia

Il 1 novembre il Vescovo presiede la Messa in Cattedrale (ore 11) e a Sterpeto (15.30), preceduta dalla processione. Al termine benedizione delle tombe

“Credo la comunione dei santi”. L’espressione che ogni domenica il cristiano pronuncia rinnovando la Professione di fede, richiama la solennità del 1 novembre e la commemorazione dei defunti, il 2 novembre.

Nel catechismo della Chiesa cattolica si legge:

“L’unione di coloro che sono in cammino, con fratelli morti nella pace di Cristo non è minimamente spezzata, anzi, secondo la perenne fede della Chiesa, è consolidata dalla comunione dei beni spirituali”. E i santi “a causa della loro più intima comunione con Cristo, rinsaldano tutta la Chiesa nella santità” e “non cessano di intercedere per noi presso il Padre, offrendo i meriti acquistati in terra mediante Gesù Cristo, unico mediatore tra Dio e gli uomini (…) . La nostra debolezza è, quindi, molto aiutata dalla loro fraterna sollecitudine”.

E’ questo il contesto di fede nel quale la Chiesa celebra i santi e commemora i defunti.

  • Le celebrazioni col Vescovo

A Grosseto, martedì 1 novembre, il Vescovo presiederà la Messa solenne alle ore 11 in Cattedrale.

Nel pomeriggio, alle 15.30, sarà al cimitero comunale di Sterpeto per presiedere la Messa, che quest’anno – Giubileo della Misericordia – sarà preceduta dalla processione verso la cappella, aperta dalla Filarmonica “Verdi” di Magliano in Toscana.

Il ritrovo per sacerdoti e fedeli è al parcheggio dei lotti P e Q. Al termine della celebrazione eucaristica i sacerdoti presenti benediranno le tombe nei vari settori.

Mercoledì 2 novembre, commemorazione dei fedeli defunti, il Vescovo presiederà la Messa, alle 9.30 al cimitero di Sterpeto alla presenza delle autorità civili e militari. Al termine sarà recitata la preghiera ai caduti; alle 15.30 al cimitero della Misericordia, in via Aurelia Nord.

  • Ottavario dei defunti a Sterpeto

Dal 3 all’8 novembre al cimitero di Sterpeto si celebrerà l’ottavario dei defunti. Nei giorni feriali Messa alle ore 16, mentre domenica Messa alle 9.15 e alle 15.30.

Fino al 20 novembre la Messa domenicale delle 15.30 sarà applicata specificamente per alcune categorie di defunti:

domenica 6 per i giovani (12-30 anni); domenica 13 sarà al Messa comunitaria dei defunti; domenica 20 per i bambini. Per queste celebrazioni il cappellano del cimitero, don Mirko Scoccati, invita i parenti a scrivere il nome del proprio defunto su un biglietto e a consegnarlo prima della celebrazione.

  • Cimitero della Misericordia

1 novembre Messa ore 15.30

2 novembre Messa ore 10.30 e 15.30

Nelle parrocchie il 1 novembre, solennità, si segue l’orario delle Messe festive

Scarica il volantino con gli orari completi della Cappella del cimitero di Sterpeto

Indulgenza plenaria per le anime del Purgatorio

Dal mezzogiorno del 1 novembre fino all'8 novembre è concessa l'indulgenza plenaria per le anime del purgatorio a determinate condizioni: visita al cimitero e preghiera per i defunti; recita del Credo; preghiera secondo le intenzioni del Papa; Confessione e comunione sacramentale negli otto giorni precedenti o successivi.

L'indulgenza è la remissione dinanzi a Dio della pena temporale per i peccati già rimessi per quanto riguarda la colpa (per i quali cioè si è già ottenuta l'assoluzione confessandosi). L'indulgenza è una remissione che il fedele acquista per intervento della Chiesa, la quale, come ministro della Redenzione, dispensa ed applica il tesoro delle soddisfazioni di Cristo e dei santi. (cfr. costituzione apostolica Indulgentiarum  doctrina).