Condividi

La Rete nuovi stili di vita si presenta: incontro con p. Adriano Sella

La Rete nuovi stili di vita si presenta: incontro con p. Adriano Sella

L'incontro in programma il 9 dicembre alle 21 nella sala San Paolo del Seminario

Venerdì 9 dicembre sarà a Grosseto p. Adriano Sella, responsabile della Rete interdiocesana nuovi stili vita, alla quale alcuni mesi fa ha aderito anche la diocesi di Grosseto.

Esperto delle tematiche attinenti ai temi del consumo critico, delle nuove relazioni con il Creato e coi beni, p. Sella sarà ospite di un incontro pubblico organizzato dall’ufficio diocesano per la pastorale sociale e del lavoro per far conoscere le attività della Rete, il cui referente diocesano è Damiano Sbaraglia, della comunità di Nomadelfia.

L’incontro si terrà alle ore 21 nella sala san Paolo del Seminario.

Il contatto tra p. Sella e la Diocesi è scattato lo scorso anno in occasione della decima Giornata per la custodia del creato, al monastero di Siloe, dove il sacerdote fu ospite.

“A seguito di quell’incontro – spiega Gabriele Baccetti, incaricato diocesano dell’ufficio per la pastorale sociale e del lavoro – col consenso del Vescovo ho avviato i contatti per l’adesione della Diocesi alla Rete. Abbiamo inviduato in Nomadelfia la realtà deputata più direttamente ad occuparsi dell’iniziativa e della nostra presenza nel coordinamento interidiocesano, a motivo della sua storia che l’ha resa da sempre sensibile a tuto ciò che può aiutarci a sperimentare che un altro modo di vivere il nostro rapporto coi beni e le nostre relazioni è davvero possibile, perché il Vangelo ce ne dà prova”.
Damiano Sbaraglia, in qualità di referente diocesano, ha già partecipato all’ultimo incontro dell’area tirrenica, a Napoli. “In quella sede – spiega ancora Gabriele Baccetti – abbiamo ufficializzato l’adesione della diocesi di Grosseto”.