Condividi

Sabato 28 e domenica 29 il miele della solidarietà per la 64^ Giornata dei malati di lebbra

Sabato 28 e domenica 29 il miele della solidarietà per la 64^ Giornata dei malati di lebbra

Volontari Aifo con banchetto alla parrocchia del Cottolengo; i ragazzi della Gifra ne allestiscono alla cappella dell'ospedale e nelle parrocchie di santa Lucia e dell'Addolorata

Domenica 29 gennaio si celebra la 64^ giornata mondiale dei malati di lebbra, un’iniziativa nata sulla spinta del grande impegno di Raoul Follereau, che ha dedicato la sua vita alla cura dei malati di lebbra, riuscendone a guarire circa un milione. Fu lui a volere e ad istituire questa giornata per mobilitare le coscienze e gli aiuti per sconfiggere la lebbra nel mondo.

Ancora oggi ogni due minuti una persona è colpita dalla lebbra nel mondo subendo spesso danni irreparabili. I più a rischio sono i bambini: le statistiche dicono che negli ultimi anni il rallentamento dell’attenzione verso questa antica malattia porta a diagnosi tardive che si riflettono in primo luogo sui bambini.

In occasione della Giornata mondiale dei malati di lebbra l’Aifo (Associazione italiana amici di Raoul Follereau), grazie all’aiuto di parrocchie, associazioni, scuole organizza banchetti per distribuire informazioni sulla lebbra e  sui progetti Aifo e per offrire il miele della solidarietà ed altri prodotti solidali. La Giornata 2017 ha, come per le precedenti edizioni, l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Il Testimone di quest’anno è il frate francescano Domingos Tchigna Infanda della Custodia di San Francesco in Guinea Bissau.  Il ricavato delle offerte è destinato ai Progetti di cura e reinserimento dei malati di lebbra nelle loro comunità.

A Grosseto ormai da diversi anni l’iniziativa di organizzare banchetti per la vendita del miele della solidarietà è portata avanti dai volontari Aifo e dalla Gioventù Francescana, divenuta associazione amica dell’associazione.

Sabato 28 gennaio alcuni giovani della Gifra di Santa Lucia saranno nella cappella dell’ospedale Misericordia con un loro banchetto, in occasione della Messa prefestiva delle 16.30. Domenica 29, invece, banchetti saranno allestiti alle principali Messe delle parrocchie di Santa Lucia e dell’Addolorata. Volontari Aifo saranno nella parrocchia del Cottolengo con un banchetto sabato alla Messa delle 17.30 e domenica a tutte le Messe festive (9, 11 e 17.30)

Per saperne di più sulla lebbra e sull’Aifo: http://www.aifo.it/informazioni/news/articolo/e-iniziata-la-preparazione-della-gml-2017