Condividi

La Gioventù Francescana di santa Lucia celebra la sua 50esima festa della Promessa

La Gioventù Francescana di santa Lucia celebra la sua 50esima festa della Promessa

L'esperienza della Gifra iniziò nella parrocchia di Barbanella nel 1968 e ininterrottamente prosegue fino ad oggi

Domenica 26 marzo, IV di Quaresima, è la domenica “Laetare”, la domenica in cui i cristiani sono chiamati alla gioia perché la Pasqua di resurrezione si avvicina.

Nella parrocchia di santa Lucia, affidata ai frati cappuccini, un motivo di gioia particolare sarà la festa della Promessa della Gioventù Francescana. Quella di quest’anno avrà un sapore tutto particolare: sarà infatti la cinquantesima Promessa che si celebra a Santa Lucia e come tema di fondo della giornata i ragazzi hanno scelto il titolo di una canzone: “Scatenate la gioia”.

Tanti anni sono passati da quando un primo gruppo di giovani iniziò nella parrocchia di Barbanella l’esperienza della Gifra, sotto l’impulso decisivo di padre Vittore Lino Parri, primo parroco cappuccino. In cinquant’anni centinaia e centinaia di ragazzi hanno vissuto il cammino e il programma della Gioventù Francescana d’Italia e la Promessa che sarà celebrata domenica segnerà l’inizio delle iniziative per il cinquantennale della Gifra a santa Lucia. Non c’è stato un anno di interruzione da quel lontano 1968 quando fu celebrata la prima Promessa e da allora questa proposta vocazionale giovanile ha continuato ad affascinare i ragazzi.