Condividi

Don Marco Gentile nuovo direttore dell’ufficio liturgico diocesano e cerimoniere vescovile

Don Marco Gentile nuovo direttore dell’ufficio liturgico diocesano e cerimoniere vescovile

Mons. Cetoloni ha nominato quali collaboratori dell'ufficio don Gian Paolo Marchetti, Luca Bernazzani, Ilaria Fabbri e Alessandro Mersi

Siamo abituati a vederlo accanto al Vescovo, nel servizio all’altare, nelle più importanti liturgie dell’anno. Un amore per la liturgia maturato fin da ragazzino, discrezione e precisione, dal 1 marzo don Marco Gentile è il direttore dell’ufficio liturgico diocesano. 28 anni, don Marco è sacerdote da tre, vice parroco all’Addolorata e segretario dell’ufficio diocesano per la pastorale vocazionale.

Il vescovo Rodolfo lo ha nominato anche cerimoniere affiancandogli, nel suo delicato servizio, don Gian Paolo Marchetti e tre laici: Luca Bernazzani, confermato responsabile della sezione musica sacra, il giovane Alessandro Mersi e Ilaria Fabbri.

Mons. Cetoloni, nel decreto di nomina, ha invitato i componenti dell’ufficio liturgico “ad un lavoro di comunione perché – è scritto – il vostro servizio nasca dalla carità condivisa”. Don Marco faceva già parte, come collaboratore, dell’ufficio liturgico, “diventarne il diretto responsabile – commenta – lo leggo come un atto di fiducia ed insieme di grande responsabilità, che ho la gioia di poter condividere con un gruppo di persone che, insieme, testimoniano la varietà dei carismi nella Chiesa. Per questo proseguiremo nel lavoro già avviato e in uno stile di sempre maggiore collaborazione. Il Vescovo tra l’altro – prosegue don Marco – ci chiede anche di individuare, strada facendo, altre persone che riterremo sensibili e capaci a collaborare in un settore così importante per la vita della Chiesa, nella logica di allargare sempre di più il cerchio della corresponsabilità. Il nostro impegno sarà quello di far gustare sempre di più la liturgia e darle lo spazio che le è proprio, favorendo la consapevolezza che essa è la sorgente della vita della Chiesa”.

L’ufficio liturgico non ha, infatti, solo il compito di preparare adeguatamente le liturgie più importanti presiedute dal Vescovo o che scandiscono il cammino dell’anno pastorale, ma anche di formare le persone, proporre iniziative e spazi di riflessione ed approfondimento, di educazione e di preparazione ai ministeri. Il gruppo di lavoro che affianca don Marco è ben qualificato. Oltre a don Gian Paolo Marchetti, sono una garanzia anche i tre laici nominati dal Vescovo. Luca Bernazzani, ricercatore presso il dipartimento di Chimica dell’Università di Pisa, è da diversi anni responsabile della sezione musica sacra della Diocesi, direttore del coro della Cattedrale e della corale diocesana Gaudete. Alessandro Mersi, giovane universitario in Ingegneria, ha studiato pianoforte e sta studiando organo col maestro Morini presso la scuola di musica Chelli. E’ organista della parrocchia del Cottolengo e della corale Gaudete e collabora all’animazione liturgica anche in Cattedrale. Ilaria Fabbri, laureata in storia dell’arte, una robusta esperienza ecclesiale, gestisce con Marco Rossi la libreria Paoline di Grosseto ed è corista della Gaudete.