Condividi

Cena etnica di beneficenza dalle suore di santa Elisabetta

Cena etnica di beneficenza dalle suore di santa Elisabetta

Saranno serviti piatti indiani, indonesiani, boliviani, vietnamiti e italiani. Il ricavato andrà per il rifacimento della facciata dell'Istituto di via Ugo Bassi

Le suore francescane figlie di santa Elisabetta, presenti a Grosseto fin dagli anni ’30 del ’900, organizzano per sabato 6 maggio una cena multietnica, il cui ricavato sarà destinato a coprire le spese necessarie al rifacimento della facciata del grande edificio del loro Istituto, in via Ugo Bassi.

Il menù, anzi i menù, della serata sono il frutto dell’incontro fra tradizioni gastronomiche diverse, che la comunità religiosa sperimenta ormai da diversi anni. La comunità di suore, infatti, è composta da consacrate che provengono da diversi paesi del mondo.

Sarà, così, possibile assaggiare il menù indiano a base di biriyani (riso con pollo e spezie), beaf fry (spezzatino di manzo con curry); il menù indonesiano col pansit (spaghetti di soia con petto di pollo, carote e fagioli); quello boliviano, che prevede saltenas (ovvero involtini di pollo e manzo con piselli, patate, uva secca, uova e cipolla) e roglio (una torta salata al formaggio). E ancora: il menù vietnamita con il ram (pasta di soia con gamberetti e spezie) e quello italiano, che prevede lasagne al forno, fesa di tacchino in salsa tonnata, macedonia e dolce. Ci sarà anche la musica grazie agli allievi del Cmm di Grosseto.

Le prenotazioni vengono raccolte chiamando al 320 6333418.