Condividi

(E)state giovani! Campi scuola e proposte per i giovani nelle parrocchie e associazioni

(E)state giovani! Campi scuola e proposte per i giovani nelle parrocchie e associazioni

Dai Grest ai campi in montagna, ecco le iniziative per la Chiesa giovane di Grosseto

Finita la scuola, rimessi a posto i libri, inizia per i giovani il tempo delle lunghe vacanze estive, ma ascatta anche il tempo di “(E)state giovani!”, la serie di proposte che la Chiesa di Grosseto, attraverso le parrocchie,  è in grado di offrire ai ragazzi per riempire di contenuti e di fede il tempo bellissimo dell’estate. Le parrocchie e le realtà ecclesiali da tempo, ormai, mettono in campo, in estate, le più diverse proposte per educare i giovani al dono del tempo come occasione di crescita nella fede insieme agli altri. In fin dei conti è “tutto qui” il valore dei campi e delle vacanze estive in parrocchia.

L’ufficio diocesano di pastorale giovanile anche quest’anno ha provato a raccogliere in una locandina tutta la serie di proposte ed iniziative organizzate da parrocchie e realtà aggregative: ne è venuto fuori un puzzle davvero ricco ed interessante.

I GrEst

Si inizia proprio dai Gruppi Estivi, che rappresentano un’esperienza di socializzazione per i più piccoli e di servizio per i grandi che svolgono compiti di animatori o aiuto animatori. Si parte il 12 giugno nelle parrocchie dell’Addolorata, Cottolengo, Santa Famiglia e Beata Teresa, per poi proseguire, dal 14 a Roselle e dal 19 a Castiglione della Pescaia.

I campi

Sempre a giugno ad inaugurare la serie di campi-scuola sarà la parrocchia della Beata Teresa, che dal 26 giugno al 2 luglio porterà a Rostolena, località a Vicchio di Mugello, una quarantina di adolescenti.

A luglio, l’Azione Cattolica Ragazzi offrirà ai ragazzini di terza, quarta e quinta elementare quattro giorni di campo diocesano (10-14) a Marradi, nei pressi di Firenze, dove il 14 passeranno il testimone agli amici delle medie, che vivranno la loro esperienza formativa fino al 18 luglio. Il 23 giugno, nei locali della parrocchia del Cottolengo, alle 18.30 è in programma l’incontro coi genitori dei ragazzi partecipanti. Anche nella parrocchia di santa Lucia luglio sarà il mese per condividere due esperienze: il campo adolescenti che la Gioventù Francescana organizza a livello regionale e a fine luglio (la data è in via di definizione) il campo Araldini medie, probabilmente sull’Amiata. Sempre a luglio, dal 9 al 14, la parrocchia di san Francesco propone un campo adolescenti al Bagnolo, sull’Amiata, mentre dall’11 al 16 i ragazzi della comunità di Roselle vivranno il loro campo a Poppi, in Casentino.

Agosto si aprirà con l’iniziativa di carità “La raccolta di san Lorenzo” (il 5), tappa del percorso di pastorale giovanile “La bellezza ai giovani”, poi di nuovo altre esperienze di campiscuola: dal 19 al 24 la Gioventù Francescana di santa Lucia si trasferirà sulle colline fiorentine per un’esperienza di fraternità e formazione; il 20 agosto sarà la volta dei giovanissimi e dei giovani delle parrocchie Beata Teresa e Santa Famiglia, che condivideranno insieme una settimana in Trentino, a Pampeago. Infine, dal 21 al 27 agosto i giovani dell’Azione Cattolica diocesana saranno a Valgrisenche (Aosta) per la loro esperienza di campo giovani. Oltre alle proposte propriamente parrocchiali, dal 24 luglio al 4 agosto alcuni giovani grossetani parteciperanno alla 37^ marcia francescana, che quest’anno partirà da Livorno per concludersi, come sempre, ad Assisi in occasione della Festa del Perdono. Altra esperienza extraparrocchiale è quella che propone l’Unitalsi: pellegrinaggio in treno Pisa-Lourdes dal 13 al 19 settembre.