Condividi

GrEst, il 22 giugno la giornata diocesana “La forza della comunione”

GrEst, il 22 giugno la giornata diocesana “La forza della comunione”

Raduno tra l'area del diversivo e il parco di via Bulgaria: preghiera, giochi a squadre, balli, laboratori e pranzo e merenda insieme

“La forza della comunione”: è questo il titolo dato alla giornata diocesana dei GrEst, il percorso ricreativo ed educativo per i bambini e ragazzi, che sta coinvolgendo in varie parrocchie oltre 700 bambini e 300 animatori, nelle settimane immediatamente successive alla fine della scuola, per un’estate all’insegna della fede e della condivisione, perché i ragazzi e i giovani facciano concreta esperienza di una Chiesa che li cerca, che sa prendersi cura di loro, che vuole mettersi al loro fianco per camminare insieme.

La giornata diocesana si terrà giovedì 22 giugno tra l’area del diversivo e il parco pubblico di via Bulgaria. La mattina sarà contrassegnata da giochi a squadre miste fra parrocchie, poi il pranzo al sacco e nel pomeriggio un tempo di laboratorio in cui ogni GrEst parrocchiale realizzerà un dono da scambiarsi con un’altra parrocchia, quindi la merenda e i saluti. Alla giornata interverrà il vescovo Rodolfo.

Quella dei GrEst è un’esperienza ormai consolidata in Diocesi e che sta anche crescendo.

Attualmente i GrEst sono in corso nelle parrocchie dell’Addolorata, Cottolengo, Santa Famiglia e Santa Madre Teresa di Calcutta, Roselle, Castiglione della Pescaia. La prima settimana di luglio, infine, partiranno anche nelle parrocchie di san Giuseppe (presso il centro Frassati) e di Batignano, che si avvarrà della collaborazione del centro culturale Frassati di Brescia.

Quest’anno la novità dei GrEst è che per la prima volta il tema è stato autoprodotto. In altre parole, il percorso formativo e ricreativo si svilupperà sulla traccia preparata dalla consulta diocesana di pastorale giovanile utilizzando i testi e le canzoni dei “The Sun” la rockband italiana che sarà ospite ad ottobre alla prossima Settimana della Bellezza. Un salto in avanti molto importante e significativo, che ha visto all’opera, durante l’inverno, alcuni giovani, che nelle loro parrocchie sono anche animatori del GrEst, assieme a don Stefano Papini, responsabile della pastorale giovanile. “Onda Perfetta” è il titolo dato al lavoro realizzato, che ha come protagonista san Pietro. I bambini e i ragazzi, attraverso giochi, canti, attività di gruppo, tempi di preghiera, saranno accompagnati all’interno di un cammino di scoperta della vita come risposta ad un progetto d’amore.

Il percorso, strutturato per l’arco di tre settimane (ma adattabile anche a tempi minori) è un “pacchetto” tutto compreso: testi, bans, l’inno ufficiale, libretto per la preghiera quotidiana, balletto, il manuale di quelli che, con un gioco di parole, sono stati chiamati i labONDAtori, le schede dei giochi, le magliette e altro materiale ancora.

Come negli anni passati, inoltre, anche quest’anno ai vari GrEst è prevista un’uscita in un luogo significativo per l’identità diocesana. L’iniziativa è stata chiamata i “GresTesori”: la tappa di quest’anno è Campagnatico, dove ha sede la chiesa di santa Maria delle Grazie, santuario diocesano. E infine anche quest’anno le giornate al mare e una gita.Infine, per gli animatori dei GrEst il 1 luglio è in programma un pomeriggio-sera di festa “MareMessaMangiare” a Castiglione della Pescaia, per ringraziarli del loro prezioso servizio.