Condividi

Raccolta di San Lorenzo, esito straordinario: in due sabati riempite 816 scatole pari a 8252 chili di alimenti donati

Raccolta di San Lorenzo, esito straordinario: in due sabati riempite 816 scatole pari a 8252 chili di alimenti donati

Sabato 5 agosto la seconda giornata del gesto di solidarietà voluto dalla Diocesi all'interno delle Celebrazioni Laurenziane: in 6 supermercati riempite 506 scatole per 5120 chili di prodotti in favore della Bottega di Caritas dove 120 famiglie indigenti fanno la spesa gratuitamente

Una risposta di grande generosità, oltre le aspettative, quella giunta dai grossetani nella seconda giornata della “Raccolta di san Lorenzo”, il gesto di solidarietà, che ormai da quattro anni accompagna le celebrazioni in onore del patrono della città e della diocesi di Grosseto.

Alla chiusura dei supermercati sono state riempite e stoccate 506 scatole per 5120 chili di prodotti alimentari a lunga conservazione donati dai grossetani che si sono recati a fare la spesa nel corso della giornata. Se a questi numeri si sommano quelli della Raccolta che si è tenuta sabato scorso in 4 supermercati Coop tra Grosseto e Castiglione della Pescaia, l’esito della Raccolta 2017 è davvero straordinario: 816 scatole pari a 8252 chili di prodotti alimentari

Sei i supermercati cittadini in cui la Raccolta si è svolta nella giornata odierna:Conad di via Clodia, via Senegal e del centro commerciale Aurelia Antica; Simply di via Scansanese e via Einaudi; Todis in via Repubblica Domenicana.

Da questa mattina alle 8 è in moto la “macchina” dei volontari di tutte le età distribuiti nei sei punti vendita, riconoscibili dalle pettorine verdi che indossano. A loro vanno aggiunti i volontari che con alcuni furgoni fanno la spola fra i supermercati per ritirare le scatole riempite e portarle alla Bottega della solidarietà, la struttura gestita da Caritas in via Pisa, a cui sono destinati gli alimenti donati. E’ qui che durante tutto l’anno 120 famiglie in stato di indigenza possono fare gratuitamente la spesa, attraverso un meccanismo a punti, esercitando il diritto a scegliere ciò di cui hanno bisogno.

Il vescovo Rodolfo, come già sabato scorso, ha trascorso la mattina visitando ciascuno dei sei supermercati e la Bottega della solidarietà per salutare e ringraziare i volontari, che stanno dedicando con generosità il loro tempo per garantire la possibilità che la Raccolta si svolga senza alcuna difficoltà. Il Vescovo ha anche donato la medaglia di san Lorenzo, in senso di gratitudine, ai responsabili dei vari punti vendita aderenti all’iniziativa. Alla Conad del centro commerciale Aurelia Anitca è stato raggiunto dall’assessore comunale alle politiche sociali, Mirella Milli, che si è intrattenuta coi volontari.

Per coloro ai quali non stato possibile in questi due sabati recarsi nei supermercati per acquistare prodotti da donare, un punto di “Raccolta” sarà allestito la sera della processione di san Lorenzo, mercoledì 9 agosto, a partire dalle 19 nell’atrio del palazzo vescovile, i corso Carducci 11.