Condividi

Da Conad donazione a Caritas di materiale scolastico per i bambini

Da Conad donazione a Caritas di materiale scolastico per i bambini

Zaini e astucci saranno messi a disposizione delle famiglie inserite nel progetto della "Bottega della solidarietà"

La Caritas diocesana ha ricevuto una nuova, importante donazione da parte di Clodia srl Grosseto, associata Conad. Si tratta della fornitura di un numero elevato di materiale per la didattica (in prevalenza zaini ed astucci) per un valore economico che supera i 5mila euro. La fornitura, già ricevuta e stoccata dai volontari di Caritas, sarà messa a disposizione della Bottega della solidarietà, dove famiglie in stato di forte disagio economico hanno la possibilità di fare gratuitamente la spesa.

“Conad ancora una volta si conferma un’azienda dalla forte caratura sociale – sottolineano don Enzo Capitani, direttore di Caritas, e il vice direttore Luca GrandiGià in altre circostanze, oltre a collaborare fattivamente con Caritas per la realizzazione di iniziative di carità, abbiamo ricevuto donazioni in generi alimentari, che sono state preziose per i nostri servizi a sostegno delle differenti forme di povertà. Questa donazione ha un valore ulteriore perché riguarda la possibilità di contribuire alla formazione dei bambini e dei ragazzi delle famiglie seguite da Caritas. Per i bambini anche il corredo scolastico è un segno importante con cui sentirsi integrati e coinvolti nel loro percorso di formazione ed è dunque bello questo gesto, perché chi ha meno possibilità non ha bisogno solo di cibo e vestiti”.

“Conad – dice Paolo Degli Innocenti, presidente e comproprietario dei supermercati Conad di Grossetopartecipa volentieri, ogni volta che può, a iniziative solidali, così come cerca di sostenere in tutti i modi possibili chi, sul territorio, si fa carico di alleviare le difficoltà di chi resta indietro. Le famiglie sono le prime a combattere con la crisi, perché, nonostante gli indicatori economici parlino di ripresa, tuttavia nella vita quotidiana di tante persone ancora poco o nulla è cambiato. Ci auguriamo con questa donazione fatta a Caritas di rendere felici molti bambini”.