Condividi

Domenica 22 ottobre la Giornata missionaria mondiale: la diocesi accoglie 8 seminaristi del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide”,

Domenica 22 ottobre la Giornata missionaria mondiale: la diocesi accoglie 8 seminaristi del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide”,

Provenienti da vari Paesi del mondo, i seminaristi porteranno la loro testimonianza in alcune parrocchie durante le Messe

Domenica 22 ottobre la Chiesa celebra la Giornata missionaria mondiale.

E’ dal 1926 che la Chiesa celebra la Giornata. Fu l’Opera della Propagazione della Fede, su suggerimento del Circolo missionario del Seminario di Sassari, a proporre a papa Pio XI di indire una giornata annuale in favore dell’attività missionaria della Chiesa universale. La richiesta venne accolta con favore e lo stesso anno fu celebrata la prima “Giornata Missionaria Mondiale per la propagazione della fede”, stabilendo che ciò avvenisse ogni penultima domenica di ottobre, tradizionalmente riconosciuto come mese missionario per eccellenza.

In questa Giornata tutti i cristiani sono invitati a rendersi più sensibili al compito missionario che è proprio di ogni battezzato e ad aprirsi, con generosità, al sostegno delle giovani Chiese dove tanti missionari hanno dedicato la loro vita.

Nella diocesi di Grosseto il prossimo fine settimana saranno accolti alcuni seminaristi del Pontificio Collegio Urbano “de Propaganda Fide”, accompagnati dal loro Rettore, don Vincenzo Viva. Il Collegio Urbano «de Propaganda Fide» è il Seminario Maggiore della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli. In esso sono ospiti i seminaristi provenienti dall’Africa, dall’Asia e dall’Oceania. Fu costituto in Roma da Papa Urbano VIII e, fedele alle intuizioni delle origini e in piena sintonia con gli insegnamenti del Concilio Vaticano II, la plurisecolare esperienza formativa del Pontificio Collegio Urbano riconosce il valore inestimabile di un clero autoctono. Infatti, l’opera dell’evangelizzazione mette più profonde radici quando “le varie comunità di fedeli traggono dai propri membri i ministri della salvezza, che nell’ordine dei vescovi, dei sacerdoti e dei diaconi servono ai loro fratelli” (Ad Gentes, n. 16).

Gli otto seminaristi del Collegio, originari di Sud Africa, Cina, Iraq, Pakistan, Egitto, Corea del Sud, Sudan e Centro Africa, insieme al loro Rettore porteranno la loro testimonianza alle celebrazioni prefestive e domenicali nelle parrocchie del Duomo, Sacro Cuore, Addolorata, san Francesco, Cottolengo, santa Lucia, Alberese e Roselle, introducendo i fedeli nella storia e nella vita dei cristiani che sono perseguitati nei loro luoghi di provenienza.

L’iniziativa è promossa dall’ufficio missionario diocesano, diretto da don Claudio Piccinini.

Durante le Messe di questa domenica sarà effettuata anche la colletta per le missioni.