Condividi

La speranza “disegnata” dai ragazzi: in mostra gli elaborati degli studenti delle quinte elementari e delle terze medie

La speranza “disegnata” dai ragazzi: in mostra gli elaborati degli studenti delle quinte elementari e delle terze medie

28 lavori saranno esposti anche nelle vetrine di altrettanti negozi del centro storico, dall'11 al 18 novembre, grazie alla collaborazione di Ascom e Confesercenti

La speranza, filo conduttore della seconda edizione della Settimana della Bellezza, ha coinvolto anche centinaia di alunni delle classi quinte delle scuole primarie e delle classi terze delle scuole secondarie di primo grado di tutti i 6 istituti comprensivi di Grosseto e della scuola paritaria Madonna delle Grazie.

Gli studenti, infatti, si sono cimentati nel rappresentare la speranza attraverso elaborati artistici con i quali è stata realizzata una mostra nell’atrio e nel primo piano del Seminario vescovile (via Ferrucci 11), aperta ufficialmente oggi e che sarà visitabile per 15 giorni. Gli elaborati artistici, realizzati con le tecniche più differenti, hanno visto impegnati gli alunni grazie al grande e importante lavoro degli insegnanti.

Nel pomeriggio di ieri, assieme all’apertura della mostra, si è tenuta anche una semplice cerimonia di premiazione di 28 lavori che dall’11 al 18 novembre saranno esposti nelle vetrine di altrettanti negozi del centro storico, grazie alla collaborazione di Ascom Confcommercio e Confesercenti.

Il lavoro di selezione non è stato semplice, perché la qualità dei lavori realizzati è stata davvero elevata, manifestando un impegno bello e fecondo da parte delle scuole.

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti il vescovo Rodolfo; don Roberto Nelli, direttore dell’ufficio per la pastorale culturale della diocesi di Grosseto, che si occupa della organizzazione della Settimana della Bellezza; l’insegnante Anna Maria Nelli, responsabile dell’ufficio scuola della Diocesi; Gabriella Orlando, direttore di Ascom Confesercenti.

La mostra si apre con una bellissima poesia di Lorella Ronconi, “Per fata con favola”, tratta dalla raccolte “Je Roule” e che nell’occasione è stata letta da una studentessa.

La Settimana della Bellezza è un’iniziativa della diocesi di Grosseto con la Fondazione Crocevia, la collaborazione di Avvenire e Luoghi dell’Infinito e la co-organizzazione del Comune.