Condividi

Iniziano le “serate di Nomadelfia”

Iniziano le “serate di Nomadelfia”

Quest'anno la meta sarà la Puglia. Il 14 luglio le prove generali ad ingresso gratuito.

Si terranno il 14 luglio le prove generali delle “Serate di Nomadelfia 2018”, che quest’anno vedranno la comunità di don Zeno protagonista nell’attività di evangelizzazione attraverso la danza in Puglia. Le prove generali a Nomadelfia, alle 21.30, ingresso gratuito. «Invitiamo tutti a partecipare», ha detto il presidente Francesco. Grazie all’intuizione di don Zeno, dal 1965 Nomadelfia vive il periodo estivo in un modo singolare, nel quale la ricreazione e l’incontro con le popolazioni si intrecciano.

” Con le ‘Serate’ -ha chiarito Francesco -giriamo nelle regioni italiane a portare nelle piazze uno spettacolo che raduna persone di diverse estrazioni sociali, religioni e aspirazioni”. A tutti proponiamo, attraverso l’esempio della nostra vita, un messaggio di speranza: si può cambiare, costruire un mondo più giusto e fraterno. Attraverso le danze dei figli, le parti recitate, gli spezzoni dei filmati storici, presentiamo la nostra proposta di vita, che, come ha ricordato papa Francesco in visita il 10 maggio a Nomadelfia : “si propone di realizzare una nuova civiltà, attuando il Vangelo come forma di vita buona e bella”».

Le “Serate” sono un momento di gioia, “due salti in famiglia”, come diceva don Zeno, che riescono a creare nelle piazze un’aria nuova densa di sogni e speranze. “Di fronte a un mondo che talvolta è ostile agli ideali predicati da Cristo, non esitate a rispondere con la testimonianza gioiosa e serena della vostra vita, ispirata al Vangelo”, queste le parole rivolte dal Papa ai nomadelfi; parole che “ci incoraggiano a continuare a portare il nostro messaggio di gioia e amore – dicono dalla comunità – Quest’estate saremo presenti in Puglia, avremo modo di conoscere e di farci conoscere in uno scambio di amore gratuito, infinito”.