Condividi

9-10 AGOSTO 2018 PROCESSIONE E PONTIFICALE DI SAN LORENZO

9-10 AGOSTO 2018 PROCESSIONE E PONTIFICALE DI SAN LORENZO

Grosseto si prepara a vivere i momenti centrali delle feste per il patrono della città e della Diocesi

Lorenzo e il “tesoro” del lavoro. E’ questo il filo rosso che lega le celebrazioni per san Lorenzo martire, patrono della città e della diocesi di Grosseto, in onore del quale si sta entrando nel vivo della festa.

E’ la riflessione sul lavoro, infatti, il tema sul quale quest’anno il vescovo Rodolfo ha incentrato il messaggio che, come ogni anno, prepara per offrire a tutta la comunità uno sguardo attraverso il quale rendere sempre viva, attuale e potente la testimonianza del giovane martire Lorenzo. Il lavoro che non c’è, il lavoro che c’è ma è precario, il lavoro che non è dignitoso; il lavoro che non gratifica; il lavoro che ammala rappresenta tante e differenti forme di povertà attuale, su cui merita posare l’attenzione con serietà e profondità.

Ma le celebrazioni laurenziane avranno anche un altro sguardo: quello verso i giovani che proprio in questi giorni si sono messi in cammino da 195 diocesi di tutta Italia per raggiungere Roma, dove l’11 e 12 agosto li attende l’incontro con papa Francesco in vista del Sinodo a loro dedicato, nel mese di ottobre. Da Grosseto sono partiti in 42: stanno camminando lungo un tragitto che li sta conducendo da San Giovanni Valdarno a Pistoia e, infine, a Roma, dove si aggiungeranno altri 35 giovani grossetani. “Anche per loro, per quello che stanno vivendo e assaporando, è questa edizione delle feste laurenziane”, dice il vescovo Rodolfo.

Le Celebrazioni Laurenziane anche quest’anno sono il risultato della positiva collaborazione tra Diocesi, Comune, Pro Loco, associazione Amici della cattedrale, Centro commerciale naturale del centro storico, Ascom-Confcommercio, Confesercenti e Fondazione Grosseto Cultura.

GIOVEDI 9 AGOSTO: LA PROCESSIONE

Attualità e tradizione sono i due binari lungo i quali si sviluppa la festa del patrono della città e della diocesi di Grosseto. Il segno più eloquente è la processione che la sera del 9 agosto, a partire dalle 21, riversa sul capoluogo maremmano migliaia di persone.

Quest’anno presenzierà il cardinale Giovanni Angelo Becciu, Prefetto della congregazione per le cause dei santi.

Vi prenderanno parte, insieme al vescovo Rodolfo, al proposto del Capitolo della Cattedrale che porterà la reliquia del santo per l’intero tragitto, anche i canonici in abito corale, religiosi, religiose, sacerdoti, rappresentanti delle Istituzioni civili e militari, le aggregazioni laicali, dame e cavalieri dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro.

Tra gli ospiti attesi quest’anno anche il presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani e il presidente emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick.

La statua di San Lorenzo, collocata sullo storico carroccio dipinto trainato da due splendidi esemplari di buoi maremmani, attraverserà le principali vie del centro cittadino, mentre la cinquecentesca campana, anch’essa sul carro, coi suoi rintocchi annuncerà il passaggio del simulacro.

Ad aprire il corteo la filarmonica città di Grosseto e oltre 40 butteri a cavallo.

Quest’anno le meditazioni che accompagneranno lo sfilare della processione saranno incentrate sul tema del lavoro e saranno riprese dal messaggio del vescovo Rodolfo. Inoltre saranno offerte alcune testimonianze di buone pratiche attraverso le quali raccontare il lavoro dignitoso, solidale, partecipato.

  • Il percorso

La processione partirà da piazza Duomo, attraverserà piazza Dante, strada Ricasoli, Porta Vecchia, piazza De Maria, via Battisti, via Bengasi, via Tripoli, via Oberdan, piazza Rosselli, via Fallaci, corso Carducci, per terminare in piazza Duomo. Dal sagrato della cattedrale il cardinale Becciu rivolgerà un saluto e una breve riflessione alla città per poi impartire la benedizione con la reliquia del santo.

Nel pomeriggio del 9 agosto saranno offerte visite gratuite alla cattedrale, al museo diocesano d’arte sacra e al centro storico. Il ritrovo è alle 18.30 in piazza Dante (per info: Infopoint corso Carducci, telefono 0564 488573)

VENERDI 10 AGOSTO: LA SOLENNITA’ DI SAN LORENZO

Venerdi 10 agosto è la solennità liturgica di san Lorenzo. Alle 11, in diretta televisiva su Tv9, il Pontificale presieduto dal cardinale Giovanni Angelo Becciu, prefetto della congregazione per le cause dei santi. Il Cardinale sarà accolto alle 10.45 sul sagrato del Duomo, dal vescovo Rodolfo, dal proposto e dai canonici della cattedrale, dalle autorità civili e militari. Qui il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna rivolgerà all’ospite un indirizzo di saluto.

Durante la Messa il Sindaco offrirà e accenderà il cero votivo a san Lorenzo come segno di affidamento di tutta la città al patrono.

La liturgia eucaristica sarà animata dalle corali Puccini, Gaudete e coro del Duomo diretti da Luca Bernazzani, responsabile musica sacra dell’ufficio liturgico diocesano. All’organo Alessandro Mersi.

Al termine del Pontificale i presenti riceveranno la benedizione papale, attraverso la quale sarà possibile ottenere, alle condizioni stabilite dalla Chiesa, l’indulgenza plenaria.

La giornata di festa si concluderà la sera del 10 agosto col concerto di San Lorenzo in piazza Dante. Nell’intervallo la Pro Loco consegnerà il Grifone d’Oro, massima onorificenza della città, al maestro Antonio Di Cristofano.