Condividi

Al via la Peregrinatio della Madonna delle Grazie in Diocesi

Al via la Peregrinatio della Madonna delle Grazie in Diocesi

Dal 1 dicembre 2018 al 4 maggio 2019 l’icona della Vergine patrona della Diocesi farà tappa in ciascuna delle cinquanta parrocchie della Chiesa di Grosseto per prepararsi alle Feste Quinquennali

L’annuncio solenne è stato dato dal vescovo Rodolfo sabato 13 ottobre in occasione dell’86esimo pellegrinaggio diocesano al santuario di Montenero, che come da tradizione, segna l’inizio del nuovo anno pastorale: “Quest’anno faremo la Peregrinatio Mariae, cioè porteremo l’immagine della Madonna delle Grazie, copatrona della Diocesi, custodita in Cattedrale, in tutte le nostre parrocchie, ad iniziare dal 1 dicembre, partendo da Roselle, fino al 5 maggio 2019 quando celebreremo le feste quinquennali della Madonna delle Grazie e l’immagine sarà riportata in cattedrale”.

Dunque la Chiesa di Grosseto si appresta a vivere questo “momento di grazia”, come ha scritto il Vescovo nella lettera inviata ai sacerdoti, nell’anno in cui al centro del cammino della Diocesi vi è il tema: “Il tuo volto io cerco”. Agli oltre 600 fedeli radunati nel santuario di Montenero, mons. Cetoloni ha spiegato il gesto della Peregrinatio dell’immagine custodita da secoli in cattedrale come di un gesto “per essere aiutati da Maria, Madonna delle Grazie, a ravvivare, con il suo stile e il suo amore con i suoi modi, il desiderio di cercare il Signore e saperlo davvero riconoscere nelle realtà forti ma anche specialmente, come è la gran parte della nostra vita, nelle realtà quotidiane delle nostre famiglie, delle cose che abbiamo da affrontare, dei problemi, delle gioie e delle nostre parrocchie”.

Il “cammino” di Maria in mezzo ai quartieri e ai paesi che compongono la diocesi di Grosseto partirà, come annunciato, da Roselle, antica sede vescovile, per terminare sabato 4 maggio quando l’immagine della Madonna delle Grazie farà solenne rientro in cattedrale e dove il giorno successivo saranno celebrate le Feste Quinquennali in onore di Maria, col Pontificale alle ore 17 e la Processione che attraverserà via Manin, via Ximenes, via Manetti e corso Carducci.

Per preparare il cuore di tutti a questo momento è stata composta anche una preghiera, recitata davanti all’immagine della Madonna di Montenero da tutti i 600 pellegrini, sabato 13 ottobre, a conclusione della Messa. Sono, inoltre, in preparazione le immaginette con il testo della preghiera per essere distribuite in tutte le comunità parrocchiali, mentre in vista dell’inizio della peregrinatio sarà predisposto, dal Capitolo della Cattedrale, anche un apposito libretto contenente i riti per l’accoglienza dell’icona della Madonna delle Grazie, un Rosario meditato, una preghiera di consacrazione della parrocchia alla Vergine e altri testi che aiutino tutti, dai più piccoli agli adulti, a vivere consapevolmente questo incontro con la Madre di Dio, che viene a visitare ciascuna delle 50 comunità della Diocesi.

Il Vescovo fin d’ora invita ciascuna parrocchia, attraverso i parroci, a pensare ad un programma in cui, in ciascuna comunità, siano coinvolte “le famiglie, gli ammalati, i bambini del catechismo, le scuole, le associazioni, i gruppi…”, mentre i sacerdoti del Capitolo della Cattedrale e rappresentanti della Congregazione Madonna delle Grazie, che con tanta cura e dedizione porta avanti la venerazione nei confronti della Vergine, potranno essere coinvolti e chiamati in ciascuna realtà.

Scarica il calendario della Peregrinatio

scarica la preghiera per la Peregrinatio