Condividi

“La pace è servita!”: le iniziative dell’Azione Cattolica

“La pace è servita!”: le iniziative dell’Azione Cattolica

Il 2 febbraio cena associativa con menu a base di riso proveniente da coltivazioni tutelate dalla Focsiv

La PACE “è servita!”. È questo lo slogan dell’iniziativa dell’Azione Cattolica per il Mese della Pace 2019, che sollecita a riflettere sulla libertà, la dignità e l’autonomia personale ed economica come vie verso la costruzione della pace.

In un tempo in cui il valore di ciò che acquistiamo e mangiamo non sempre corrisponde al valore reale dei prodotti e al lavoro necessario per portarli nelle nostre tavole, l’Azione Cattolica Italiana ha scelto, dunque, per quest’anno di dedicare gennaio, mese della pace, proprio ad un progetto che mette al centro il valore del cibo e la dignità delle persone e dei lavoratori che impiegano i propri sforzi per produrlo, soprattutto in paesi nei quali le condizioni economiche e sociali sono più difficili.

Si affianca, dunque, alla campagna di Focsiv (Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario) “Abbiamo riso per una cosa seria”: l’intento della campagna è quello di promuovere l’agricoltura familiare in Italia e nei Paesi del Sud del mondo come modello sostenibile, più equo e più giusto di democrazia
alimentare, puntando sull’alleanza globale tra gli agricoltori.

Ac di Grosseto si è da sempre adoperata nel concretizzare le iniziative proposte dal centro nazionale a sostegno delle varie associazioni e federazioni e quest’anno ha deciso di contribuire con l’organizzazione di due conviviali: una cena associativa ed un pranzo con le istituzioni cittadine. Entrambe avranno un menu a base di riso proveniente da coltivazioni tutelate dalla Focsiv.

La cena associativa si terrà il 2 febbraio nei locali della parrocchia dell’Addolorata, seguirà la visione di due film (uno per ragazzi ed uno per giovani e adulti) con tematiche in linea con la serata. Il pranzo con le istituzioni è in fase di elaborazione. Ac, a tal proposito, vuole lanciare la sfida all’istituto enogastronomico “Leopoldo II di Lorena” nel sorprendere gli invitati con gustose ed innovative ricette, tutte, naturalmente, a base di riso!