Condividi

Nel centro storico, la sera delle Palme, la Sacra rappresentazione della Passione

Nel centro storico, la sera delle Palme, la Sacra rappresentazione della Passione

A offrire il momento di riflessione drammatizzata è la Parrocchia di San Francesco. Inizio alle 21 dalla chiesa

Gesù procede piegato dalla pesantezza della sua croce, il volto tumefatto e sporco di sangue, sulla testa le spine di una corona lo trafiggono… dietro i soldati lo spingono ad andare avanti in mezzo alla folla urlante, allo schioccare delle fruste.

La Passione di nostro Signore, avrà come “palcoscenico” le strade del centro storico di Grosseto, nella sera, a partire dalle 21, della domenica delle Palme, 14 aprile. È quanto offre alla città, la parrocchia di san Francesco: la Sacra rappresentazione della Passione e morte del Signore, così come narrata dall’evangelista Luca. Dalle 21, quindi, una quarantina di figuranti in costume riproporranno i momenti salienti della Passione di Cristo, con inizio dall’interno della chiesa, quindi nel chiostro, per poi toccare varie vie del centro storico: via Ginori, via Cavour, via Vinzaglio, via Montebello, via Saffi, parco della Rimembranza e quindi la Troniera, nella sede della Proloco.

“Al parco della Rimembranza – spiega il vice parroco e organizzatore della Passione, fra’ Gabriele Maria Monnanni – andrà in scena il momento più importante della rappresentazione, quello della crocifissione, a cui seguirà la deposizione nella chiostra della Proloco. I ragazzi saranno vestiti con i costumi dell’epoca, grazie al lavoro di Mariangela Luschi e di Rita Pinzi, che si occuperanno anche della scenografia, mentre alla sistemazione delle luci
l’addetto sarà Federico Loffredo e per il coordinamento del materiale e delle persone ci penserà Lario Martellini. La fetta più grande delle comparse sarà del gruppo Giovani della parrocchia, ma non mancheranno catechisti ed animatori… grazie a loro Gesù camminerà con noi per le strade, con la sua sofferenza per incontrare la sofferenza del mondo”.