Condividi

“Dietro la storia”: due serate sulle tecniche di narrazione cinematografica

“Dietro la storia”: due serate sulle tecniche di narrazione cinematografica

Iniziativa del circolo "DieciMuse" nella sala di comunità "Agorà" con Alessio Brizzi

Cosa c’è dietro la storia che fa da sfondo ad un film? Come si arriva a costruire la sceneggiatura? Come si racconta una storia attraverso la pellicola? Chi di noi non si è mai chiesto, assistendo ad un film che lo ha particolarmente colpito, come avrà fatto il regista a rendere così bene la storia narrata, a trasmettere emozioni, a far riflettere?

Di questo si parlerà nei due incontri – il 27 maggio e il 3 giugno – in programma presso la sala di comunità Agorà (parrocchia dell’Addolorata), in via papa Giovanni XXIII 6, organizzati dal circolo di cultura cinematografica “DieciMuse”.

Dopo le rassegne che in questi anni hanno permesso a tante persone di riflettere su alcune grandi tematiche attraverso la filmografia internazionale, stavolta il circolo offre l’occasione di due serate (l’inizio sarà sempre alle 20.30) per approfondire dal punto di vista tecnico quel che c’è “Dietro la storia”, come recita il titolo dell’iniziativa.

A curare gli incontri sarà Alessio Brizzi, insegnante di storia dell’arte nei licei, ma anche docente di sceneggiatura presso la scuola di cinema di Grosseto, diretta da Francesco Falaschi. Brizzi, attraverso la visione di alcuni cortometraggi, parlerà delle principali tecniche di narrazione cinematografica, che vengono usate nella decima arte.

L’ingresso è a offerta.