Condividi

“Tutta la musica dell’organo”: in cattedrale due domeniche di musica

“Tutta la musica dell’organo”: in cattedrale due domeniche di musica

Il 4 e il 25 agosto la mini rassegna promossa dalla Diocesi dopo la Messa delle 21.15

Per il secondo anno consecutivo torna, in cattedrale, l’iniziativa “Tutta la musica dell’organo”. Quest’anno saranno due serate – domenica 4 e 25 agosto – di grande musica da organo, offerte subito dopo la Messa festiva delle 21.15. Il primo concerto avrà per protagonista il maestro Ettore Candela, che proporrà “Dammi il dodici (Gimme twelve)” di Thomas Fortmann. Si tratta della prima esecuzione in assoluto. Il programma del concerto prevede, inoltre, anche l’esecuzione di “Apparition dell’Eglise eternelle” di Olivier Messiaen; Improvviso e improvviso su “Tota Pulchra” di Francesco Iannitti Piromallo e preludio e fuga su B.A.C.H. di Franz Liszt. Ettore Candela, diplomato in organo e composizione organistica al Conservatorio Puccini di La Spezia, sotto la guida del maestro Mario Verdicchio; in clavicembalo presso il Conservatorio Morlacchi di Perugia ed in pianoforte al Conservatorio Cherubini di Firenze, ha studiato anche composizione, analisi musicale e canto gregoriano presso l’Istituto diocesano di musica sacra. Ha suonato come pianista e organista in diversi ensemble in Italia e all’estero ed è autore di molta musica per pianoforte, organo, cameristica e corale. Ha tenuto seminari e registrato per varie etichette. Ha insegnato per molti anni pianoforte, organo, armonia, informativa musicale presso l’Istituto musicale comunale “Giannetti” di Grosseto.

Domenica 25 agosto concerto dei giovani talenti grossetani Alessandro Mersi e Francesco Terzuoli, che eseguiranno musica di Handel, Rachmaninov, Bach, Boellmann e Stanley.