Condividi

Al Santuario Mariano diocesano di Campagnatico l’Ordine Equestre del S.Sepolcro di Gerusalemme celebra la patrona

Al Santuario Mariano diocesano di Campagnatico l’Ordine Equestre del S.Sepolcro di Gerusalemme celebra la patrona

Sabato 26 ottobre attese circa 70 persone fra dame, cavalieri e ospiti provenienti da tutta la Toscana

Sarà una giornata di festa, quella di sabato 26 ottobre, per i cavalieri e le dame dell’Ordine equestre del Santo sepolcro di Gerusalemme della Toscana, che hanno scelto il santuario mariano diocesano di Campagnatico per celebrare l’annuale festa della Madonna Regina della Palestina.

La Vergine fu, per la prima volta invocata con l’appellativo di “nostra Signora Regina della Palestina” dal Patriarca Latino di Gerusalemme Luigi Barlassina (1920-1947) in occasione del proprio ingresso nella diocesi patriarcale e della consacrazione di questa alla Vergine Maria, per invocare il suo patrocinio sull’opera di rinascita che coinvolgeva tutta la Terra Santa in quel particolare frangente storico. Tale appellativo, nell’Anno Santo 1933, incontrò anche l’approvazione della Sacra Congregazione dei Riti. La festa liturgica, dopo la riforma liturgica operata dal Concilio Vaticano II, fu fissata al 25 ottobre.

Dame e cavalieri saranno guidati dal vescovo Rodolfo, Priore della delegazione di Grosseto.

Alle 11 il saluto delle autorità nell’ex chiesa di Sant’Antonio, da dove, poi, si snoderà la processione introitale verso il santuario mariano. Alle 11.30 la Messa solenne, cui seguirà un momento conviviale. Sono attese circa 70 persone fra dame, cavalieri e ospiti.