Condividi

#SdB 2019: con Frisina e La Ginestra i linguaggi della musica liturgica e del teatro

#SdB 2019: con Frisina e La Ginestra i linguaggi della musica liturgica e del teatro

Venerdì 25 ottobre incontro col noto compositore e biblista (cattedrale, ore 21). Agli Industri lo spettacolo "M'accompagno da me" (ore 21)

Il linguaggio del teatro e quello della musica liturgica faranno da sfondo alla terzultima giornata della “Settimana della Bellezza” 2019, dedicata a “la forza della parola”.

La Diocesi accoglierà monsignor Marco Frisina, biblista, compositore tra i più prestigiosi, non solo in ambito liturgico e l’attore Michele La Ginestra.

Quest’ultimo, nel pomeriggio al teatro degli Industri incontrerà gli studenti delle scuole superiori (ore 15.30), mentre alle 21, sempre agli Industri, porterà in scena il suo one-man-show “M’accompagno da me”, per la regia di Roberto Ciufoli (ex “Premiata ditta”). L’ingresso è a offerta: i biglietti (massimo due a persona) possono essere ritirati presso la libreria Paoline (ce ne sono ancora di disponibili).

Quella di monsignor Frisina è una presenza che connoterà gli ultimi tre giorni della “Settimana della Bellezza”, grazie alle iniziative proposte dall’ufficio liturgico della diocesi di Grosseto. Domani sera, infatti, alle 21, in cattedrale, il sacerdote terrà un primo incontro su “Il canto nuovo: la musica nella liturgia cristiana”.

Sarà l’occasione per presentare pubblicamente “Cantare la Parola”, il volume, a cura dell’ufficio liturgico diocesano, per raccogliere tutti i salmi responsoriali delle domeniche e dei vari giorni festivi, appositamente musicati da Michele Lottini. La pubblicazione è disponibile presso la libreria Paoline. Sabato, Frisina offrirà una giornata di formazione seminariale per cantori, direttori di cori parrocchiali e animatori della liturgia. Le iscrizioni sfiorano già le 150 persone. I partecipanti, alle 18 animeranno col canto la Messa dalla cattedrale, in diretta su Tv9, presieduta dal vescovo Rodolfo. Infine domenica, monsignor Frisina concluderà con una conferenza in duomo la “Settimana” 2019.