Condividi

“Oltre il Duomo”: ecco le iniziative prima della chiusura della mostra

“Oltre il Duomo”: ecco le iniziative prima della chiusura della mostra

Conferenze e visite per conoscere più da vicino la storia del vano ipogeo e di Grosseto

Mancano poche settimane alla chiusura della mostra “Oltre il duomo”, che da giugno ha permesso a tante persone di conoscere più approfonditamente la storia del vano ipogeo e del pozzo di butto rinvenuti sotto la cattedrale di Grosseto.
Accanto alle visite ai reperti ricostruiti ed esposti al museo archeologico e d’arte della Maremma, alla visita a San Rabano, a Roselle e le calate nel vano, sono stati proposti anche ulteriori momenti culturali, che hanno permesso di mettere a fuoco aspetti specifici della mostra. Momenti che continueranno anche nelle prossime settimane grazie ad un fitto calendario di proposte.

A partire dal 22 e 29 dicembre, quando alle 16, in cattedrale, sarà possibile partecipare a visite guidate che consentiranno di scoprire il vano ipogeo, grazie alla Società naturalistica speleologica maremmana (prenotazioni allo 0564 488752). Sempre il 22 dicembre e, poi, il 19 gennaio 2020, dalle 9.30 alle 13 sarà proposta una visita guidata alla mostra all’interno del centro visite del Parco della Maremma, con un’escursione fino all’abbazia di San Rabano eccezionalmente aperta al pubblico (info e costi: 0564 393238; centrovisite@parco-maremma.it).

Il 20 gennaio, alle 17, presso Clarisse Arte, “Un pozzo di informazioni dal Duomo: ceramiche, legni e malte ci parlano delle loro origini e del loro utilizzo”: conferenza di Pasquino Pallecchi della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio e di Gianna Giachi, del Museo e istituto italiano di Preistoria «Graziosi». Il 23 gennaio, alle 18, al Polo Universitario: “Grosseto dopo la peste nera. Inferno o paradiso?”, con Roberto Farinelli (Università di Siena).
Infine il 30 gennaio alle 18 al museo archeologico e d’arte della Maremma: “Una bottega di speziere nella Grosseto del primo ‘400”, con gli archeologi Giovanni Roncaglia e Andrea Patacchini.