Condividi

Dal 18 al 27 settembre la 53^ Festa di S.Lucia in un format inedito

Dal 18 al 27 settembre la 53^ Festa di S.Lucia in un format inedito

Momenti di formazione serale e negli ultimi tre giorni anche momenti di intrattenimento sul sagrato della chiesa

La 53^ Festa di Santa Lucia si farà.

Non sarà, tuttavia, la festa consueta. Prima di tutto per il luogo: non sarà Nel parco «p. Vittore Lino Parri», ma negli spazi del sagrato e del lungo corridoio che costeggia il lato destro della chiesa di via Pirandello.
Non ci saranno bar e ristorante o i grandi spettacoli, ma sarà festa. Ne sono convinti il parroco p. Francesco Borri e i componenti del direttivo dell’associazione Santa Lucia, che richiamano quanto era solito dire p.Vittore, l’inventore dell’iniziativa: «Fare festa per fare festa». Un approccio che diventa ancor più significativo in questo anno così articolare. «Cogliere i segni dei tempi – scrivono parroco e direttivo in una lettera aperta alla comunità parrocchiale – ci ha indotto a pensare un modo nuovo, del tutto insolito nei risvolti pratici, che tuttavia potesse rappresentare un luogo di speranza e gioia per la comunità tutta».

«Nei mesi scorsi – è scritto ancora – ci siamo interrogati come associazione
Santa Lucia, con p. Francesco, sul da farsi. Ci siamo domandati sull’opportunità di realizzarla nonostante la situazione, concludendo che, comunque, abbiamo davvero bisogno di questo segno che da oltre mezzo secolo caratterizza la nostra comunità»
. E così la 53^ Festa di Santa Lucia si
aprirà venerdi 18 settembre con la processione in onore della patrona

(ore 21.15), che, partendo da via Pirandello, attraverserà il parco P.Parri, viale Uranio, via Argento, via Mercurio per rientrare di nuovo in via Uranio e imboccare via Rovetta, poi via Giusti, via Pirandello e concludere
in chiesa. «La festa – continuano – ha sempre rappresentato quel momento di “comunità in uscita” in cui, nel convenire di tante persone, si è dato vita, non senza difficoltà, ma sicuramente sempre con entusiasmo, ad un luogo di incontro. Ci conforta in questo il recentissimo documento sulla vita delle parrocchie, laddove viene richiamato l’imperativo per una comunità parrocchiale, in un contesto dove “le relazioni interpersonali rischiano di dissolversi nel mondo virtuale senza impegno né responsabilità verso iproprio contesto relazionale”.»

IL PROGRAMMA

  • sabato 19 settembre, ore 21.15 - Incontro con fr. Francesco Neri, definitore generale dell'Ordine dei Frati Minori Cappuccini. "Beati gli operatori di pace"
  • domenica 20 settembre, ore 10 - Solenne concelebrazione eucaristica, presieduta da fr. Francesco Neri

           ore 21 - Incontro con don Paolo Gentili, vicario generale della Diocesi. "Sogno una scelta missionaria...La Parrocchia luogo di una scelta missionaria che fa nuove tutte le cose"

  • Mercoledi 23 settembre, ore 16 - Messa per gli anziani e gli ammalati della Parrocchia, nella memoria liturgica di San Pio da Pietrelcina
  • Giovedi 24 settembre, ore 21.15 - Incontro con fr. Marco Fantappiè, cappellano all'ospedale fiorentino di Careggi
  • Venerdi 25 settembre, ore 21.15 -Spettacolo di improvvisazione teatrale con "Gli appiccicaticci"
  • Sabato 26 settembre, ore 21.15 - "Grazie Lucio". Emozioni e canzoni per chi ama Lucio Battisti. Con Paolo Tenerini e Daniele Sgherri
  • Domenica 27 settembre, ore 10 - Solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal novello sacerdote don Luca Di Mattia, originario della Parrocchia di S.Lucia

          ore 18 - Spettacolo di magia con fr. Gianfranco Priori

          ore 21.15 #Zaino#Italiano. Viaggio tra le più belle canzoni della musica italiana con Federico    Verreschi

Nei giorni 25-27 fiera di beneficenza