Condividi

“Ad loca Mariana”: una placchetta sul Santuario di Campagnatico

“Ad loca Mariana”: una placchetta sul Santuario di Campagnatico

Il testo, curato da Alessio Caporali sarà presentato il 17 ottobre alle 16 nella chiesa-santuario. Rientra nella collana promossa dall'Istituto per la valorizzazione delle abbazie storiche

Il Santuario Mariano diocesano di Campagnatico entra nella serie di placchette dei Loca Mariana, ovvero di quelle chiese e luoghi di culto presenti in Toscana e dedicati alla Vergine.

La presentazione di questo significativo lavoro, che consentirà di far conoscere oltre i confini diocesani il bellissimo santuario della Madonna delle Grazie, avrà luogo il 17 ottobre alle ore 16 proprio a Campagnatico, nell’antica pieve che custodisce la bellissima immagine della Vergine col Bambino, che ogni anno, l’ultimo sabato di maggio, accoglie i pellegrini che salgono a Campagnatico per venerare la sacra immagine al termine del cammino a piedi da Marrucheti.

Quello dedicato al santuario campagnatichese è il dodicesimo numero della collana «Ad loca Mariana» edito dall’Istituto per la valorizzazione delle abbazie storiche della Toscana, realtà sorta nel 2016 e che tra i soci fondatori ha anche la Diocesi di Grosseto e presieduto da Paolo Tiezzi Maestri. L’Istituto, fin dal suo sorgere, si è impegnato nell’opera di divulgazione e di promozione di tanti luoghi sacri della Toscana meridionale. Proprio di recente, a Roccastrada, è stata presentata
un’altra pubblicazione dedicata alla cripta di Giugnano, mentre
poco meno di un anno fa, a Grosseto, fu presentata un’altra pubblicazione su Malavalle.

Il testo della placchetta dedicata al santuario di Campagnatico è stato curato da Alessio Caporali, architetto e ricercatore in Storia dell’Architettura e della Città presso il Dipartimento di Architettura di Firenze, collaboratore dell’ufficio diocesano beni culturali ecclesiastici. Caporali, originario di Sassofortino, di recente ha curato anche il volume «Roccatederighi, un borgo medievale delle Colline metallifere tra arte, storia e architettura».

Alla presentazione, nel santuario, interverranno il vescovo Rodolfo; il sindaco di Campagnatico Luca Grisanti; la past governor del Serra Club distretto 770,Rosaria Cacciabovi; la delegata Fai per la provincia di Grosseto, Maria Pia Vecchi e naturalmente il presidente dell’Istituto Paolo
Tiezzi Maestri.

La pubblicazione, presente l’autore, sarà presentata da don Roberto Nelli, direttore dell’ufficio per la pastorale culturale della Diocesi.