Condividi

Lunedì 9 agosto l’ingresso del vescovo Giovanni

Lunedì 9 agosto l’ingresso del vescovo Giovanni

Alle 19 la Messa solenne in cattedrale. 10 agosto S. Lorenzo, ore 11: Pontificale presieduto dal card. Lojudice, Arcivescovo di Siena, e offerta del cero votivo

Il vescovo eletto Giovanni Roncari farà il suo ingresso ufficiale nella sua nuova Diocesi nel pomeriggio-sera di lunedì 9 agosto, quando la città e la Chiesa di Grosseto saranno già pienamente dentro il clima di festa per il patrono san Lorenzo”. Ad annunciarlo è il vescovo Rodolfo, amministratore apostolico della diocesi di Grosseto.

“Nei giorni scorsi – spiega – ci siamo riuniti con il vicario generale; il collegio dei consultori; il proposto del Capitolo della cattedrale e il cerimoniere vescovile per riflettere insieme su quale potesse essere la forma migliore per accogliere il nostro nuovo pastore, tenendo conto che col vescovo Giovanni avevamo già condiviso la convinzione che sarebbe stato un segno bello – come fu già nel 2013 con il mio ingresso – quello di avviare il suo ministero episcopale in mezzo a noi a partire dalle celebrazioni di san Lorenzo. Preso atto a malincuore – nel confronto con le istituzioni preposte – che per l’organizzazione della grande processione del 9 agosto non ci sono le condizioni necessarie, abbiamo ritenuto di offrire, attraverso l’ingresso in Diocesi di Mons. Roncari, una nuova opportunità di festa”.

I dettagli del programma di accoglienza del nuovo Vescovo saranno definiti nei prossimi giorni. Di certo c’è, comunque, che la Messa nella quale avrà luogo il passaggio del pastorale dal vescovo Rodolfo al vescovo Giovanni sarà celebrata il 9 agosto alle 19.00 nella cattedrale di san Lorenzo.

“Prima della Messa, la cui parte iniziale – come prevede il rito – sarà presieduta dall’arcivescovo metropolita di Siena, il cardinale Augusto Paolo Lojudice – spiega il vicario generale don Paolo Gentili ci saranno tre tappe di avvicinamento del vescovo Giovanni alla sua nuova Chiesa, in tre luoghi simbolici del territorio. Prima dell’ingresso in cattedrale, si terrà il saluto con le istituzioni civili e militari”.

A motivo del covid, che non consente di poter accogliere in cattedrale un numero ampio di persone, l’idea è di utilizzare anche la piazza esterna, quasi come una prosecuzione naturale dell’interno del Duomo. Nella piazza saranno allestite sedie e un maxischermo per seguire bene la celebrazione, ricca di segni.

“Vogliamo che l’ingresso del Vescovo, nei limiti del possibile, sia una festa di un popolo e del suo pastore – conclude don Gentili – ed è per questo che abbiamo scelta la sera del 9 agosto per agevolarne la partecipazione”.

Il 10 agosto, solennità di san Lorenzo, il cardinale Augusto Paolo Laojudice, arcivescovo metropolita di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino, presiederà il Pontificale, alle ore 11.00 in cattedrale, durante il quale il sindaco offrirà il cero votivo, offerto a nome della Città. Concelebreranno il vescovo Giovanni, il vescovo Rodolfo e sacerdoti della Diocesi.

la prima intervista del vescovo eletto di Grosseto Mons. Giovanni Roncari