Condividi

3-5 settembre, a Grosseto il 23° campionato nazionale di Atletica del Csi

3-5 settembre, a Grosseto il 23° campionato nazionale di Atletica del Csi

Circa 700 giovani atleti si misureranno per conquistare oltre 200 titoli in palio. Il 5 la Messa allo stadio con l'assistente nazionale Albertini

La grande atletica torna a Grosseto grazie al Centro Sportivo Italiano.

Dal 3 al 5 settembre, infatti, gli impianti dello stadio Zecchini-campo Zauli accoglieranno circa 700 giovani atleti provenienti da dieci regioni, per il 23° campionato nazionale di atletica leggera del Csi.

Un momento importante perché segna la ripresa piena dell’attività sportiva a livello agonistico, anche sulla scia dell’entusiasmo generato dagli straordinari risultati ottenuti dagli atleti italiani alle ultime Olimpiadi di Tokyo. E Grosseto è pronta, grazie all’impiantistica di grande livello di cui è dotata.

La manifestazione è stata presentata nella mattina di mercoledì 1 settembre nell’area del campo Zauli. Presenti Maura Cinagli, presidente provinciale Csi Grosseto; Carlo Faraci, presidente regionale della Toscana; Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto, con l’assessore allo sport Fabrizio Rossi; Elisabetta Teodosio, delegata provinciale del Coni Grosseto, tutti concordi nel sottolineare il valore simbolico di una manifestazione che favorisce di nuovo lo sport come motore di aggregazione, con ripercussioni positive per il territorio anche a livello turistico. “Grosseto – hanno sottolineato a questo proposito sindaco e assessore – si conferma una grande piazza per eventi sportivi. Fare sport è imparare a vivere, a destreggiarsi nelle difficoltà, a gestire se stessi. Per Grosseto è davvero una grande occasione”.

I numeri

Saranno 637 (371 maschi, 266 femmine) gli atleti in gara; 93 gli accompagnatori; 77 le società sportive e 31 i comitati provinciali Csi; 10 le regioni coinvolte. Per la Toscana parteciperanno tre società e 28 atleti del comitato di Pistoia; 19 tute dell’Atletica Prato; 5 atleti da Luca, 3 da Pisa, 2 da Siena e 1 ciascuno da Firenze e Volterra. Quasi 200 le medaglie in palio nelle diverse categorie e nelle differenti specialità previste nel programma, tra salti (lungo, alto), lanci (vortex, peso, disco, giavellotto), corse (sprint, velocità, mezzofondo). 40 i giudici di gara.

Molto importante sarà il ruolo dei giovani volontari, che garantiranno il buon funzionamento della manifestazione anche sul fronte del rispetto delle norme anticovid, così come dell’Arciconfraternita di Misericordia.

Domenica 5 settembre, poco dopo le 11, sempre allo stadio Zecchini, sarà celebrata la Messa. Presiederà don Alessio Albertini, assistente ecclesiastico nazionale del Csi.

“E’ un momento importante per la ripartenza delle attività del Csi – ha concluso Faraci, presidente regionale del Csi – E’ bello che avvenga con l’atletica, che si faccia in Toscana e in particolare a Grosseto, dove è presente un comitato territoriale in forte rilancio e in crescita significativa. In questa città abbiamo sempre trovato grande ospitalità, con una logistica ideale e strutture sportive tra le migliori in Italia”.