Condividi

Corpus Domini: giovedi 16 giugno Messa e Processione per le vie del centro di Grosseto

Corpus Domini: giovedi 16 giugno Messa e Processione per le vie del centro di Grosseto

Inizio alle 20.30 in Cattedrale. Particolarmente invitati i bambini che hanno ricevuto la Prima Comunione

La solennità del corpo e sangue del Signore è una delle feste più sentite nella Chiesa. Ricorre il giovedì della seconda settimana dopo la Pentecoste: quest’anno il 16 giugno, anche se può essere celebrata la domenica.

In città, il Corpus Domini viene solennemente celebrato la sera del giovedì, dunque il 16 giugno, con la Messa in duomo alle 20.30 e, a seguire con la processione eucaristica (p.zza Duomo, p.zza Dante, via Ricasoli, Porta Vecchia, p.zza del Mercato, via Ximenes, via
Gramsci, Porta Corsica, p.zza Gioberti, via Manin, p.zza Duomo).

Sono particolarmente invitati i catechisti con i bambini che in maggio hanno ricevuto la
Prima Comunione, con in dosso l’abito bianco.

A presiedere la Messa e a guidare la processione sarà, quest’anno, mons. Franco Agostinelli, vescovo emerito di Prato e già vescovo di Grosseto; ha accolto l’invito, dato che il vescovo Giovanni sarà, in quei giorni, in Terra Santa in pellegrinaggio con un gruppo di fedeli della diocesi di Pitigliano ed anche col vescovo emerito Rodolfo.

La solennità del Corpus Domini è una delle principali dell’anno liturgico. Rievoca la liturgia della Messa in Coena
Domini del Giovedì Santo. Essa si deve alla devozione
verso l’Eucaristia, nel corso del XII secolo, in relazione
principalmente agli errori di Berengario di Tours circa la
transustanziazione. Papa Urbano IV, sollecitato dal vescovo Enrico di Gheidria e commosso anche dal miracolo di Bolsena (1263), estese la festa a tutta la Chiesa e ne fissò la festa al giovedì dopo l’ottava di Pentecoste; ciò fece con la bolla Transiturus de hoc mundo (11 agosto 1264).