Condividi

Istituto Diocesano Sostentamento Clero

“Nelle singole diocesi ci sia un istituto speciale che raccolga i beni o le offerte, al preciso scopo che si provveda al sostentamento dei chierici che prestano servizio a favore della diocesi, a norma del canone 281, a meno che non si sia provveduto ai medesimi diversamente”.(canone 1274, § 1)

Sulla base delle disposizioni della legge di derivazione concordataria spetta alla Conferenza Episcopale Italiana integrare e regolamentare tutta la materia. Le fonti giuridiche di riferimento del nuovo sistema sono due:

  • la legge n. 222/1985;
  • le disposizioni attuative e integrative della Conferenza Episcopale Italiana, ferme restando le norme del Codice di Diritto Canonico e del diritto particolare.

La struttura organizzativa del nuovo sistema è così articolata:

  • Istituti per il Sostentamento del Clero a livello diocesano e interdiocesano;
  • Istituto Centrale per il Sostentamento del Clero a livello nazionale;
  • Conferenza Episcopale Italiana, che ha il potere di emanare, nell’ordinamento canonico, le disposizioni necessarie per l’attuazione delle norme, compresi gli statuti degli IDSC e dell’I.C.S.C.

Visita anche il sito www.icsc.it

Sede dell’ufficio diocesano

palazzo vescovile (I piano con l’ascensore), corso Carducci 11, 58100 Grosseto

Telefono: 0564-20116

Apertura al pubblico

Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 9 alle 13

Email: istituto@grosseto.chiesacattolica.it

Consiglio di amministrazione

Presidente e legale rappresentante: Piva p. Stefano

Vice presidente: Avv. Giuseppe Nicosia

Consiglio: rag. Stefano Fini; Stefano Bonelli; ing. Emanuele Manusia; arch. Simone Rusci; don Pier Mosetti

Collegio dei revisori

dott. Mario Marchi (presidente); dott. Angelo Magagnini; don Alfio Bambagioni