Condividi

In continuità col tema dello scorso anno – “La ricerca del volto” – quest’anno facciamo un passo in più: “la forza della parola”, perché quando si intravede un volto poi si desidera conoscerlo e la parola è il mezzo con il quale un volto si rivela, dice la sua storia, i suoi sentimenti e ciò che la persona desidera nel profondo. Aprirsi alla parola con intensità, ci spalanca le porte per accogliere la Parola con la maiuscola, perché sia nella bocca e nel cuore, abiti le nostre scelte, vesta di novità i nostri sguardi: su questo tempo, sul nostro territorio, sulle persone