Condividi

Cosa augurare allora? Penso alle donne del Vangelo, che quella mattina andarono al sepolcro per piangere il loro morto ma non lo trovarono. “É risorto, ditelo a tutti!”
Anche noi diciamo che quel sepolcro è vuoto per sempre. Lo diciamo, come le donne: con gioia e tremore. Quel giorno nel tratto di strada dal sepolcro al cenacolo, Gesù venne incontro a quelle donne. Ecco l’augurio: che in tutto quello che sappiamo della nostra fede e in ciò che viviamo in questi giorni, il Signore Gesù ci venga incontro. Personalmente!