Condividi

Molto ci attende: civilmente, socialmente, ecclesialmente. C’è da individuare il bene; c’è da costruirlo insieme, c’è da farsi carico di situazioni economiche, sociali, lavorative, di tante cose…ma riprendiamo il cammino! Gesù viene perché abbiamo la vita e l’abbiamo in abbondanza e per farlo dà la sua vita fino a perderla per noi: questa è la chiave per leggere questo tempo nuovo. Allora la nostra umanità – così toccata e illuminata – sappia costruire un bene maggiore. E’ quanto metto davanti al cuore della Madonna delle Grazie chiedendole di tenere vivo in noi questo impegno, questo desiderio, questo coraggio