Condividi

Se diamo a san Lorenzo il titolo di Patrono, in qualche modo lo poniamo dinanzi a noi come ‘esemplare’. Allora, se la sua festa ha valore identitario, che dire dei suoi modi e di certe sue scelte, pensando al nostro modo di vivere il rapporto con le realtà della città? E il senso di appartenenza? E la dedizione per certi valori? E il non farlo solo per proprio interesse?