Condividi

Ufficio Comunicazioni Sociali

L’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali è diretta espressione dell’azione pastorale della Chiesa nell’ambito dei mass media.

Il primo documento che tratta in maniera sistematica del rapporto tra la Chiesa e i nuovi mezzi di comunicazione è il decreto “Inter Mirifica”, approvato dai Padri del Concilio Vaticano II e promulgato da Papa Paolo VI il 4 dicembre 1963.

“Tra le meravigliose invenzioni tecniche che, soprattutto nel nostro tempo, l’ingegno umano è riuscito, con l’aiuto di Dio, a trarre dal creato – è scritto nell’introduzione – la Chiesa accoglie e segue con particolare sollecitudine quelle che più direttamente riguardano le facoltà spirituali dell’uomo e che hanno offerto nuove possibilità di comunicare, con massima facilità, ogni sorta di notizie, idee, insegnamenti. Tra queste invenzioni occupano un posto di rilievo quegli strumenti che, per loro natura, sono in grado di raggiungere e influenzare non solo i singoli, ma le stesse masse e l’intera umanità. Rientrano in tale categoria la stampa, il cinema, la radio, la televisione e simili. A ragione quindi essi possono essere chiamati: strumenti di comunicazione sociale”.

Il 19 maggio 2004 la Conferenza episcopale italiana ha emanato il direttorio sulle comunicazioni sociali, che sottolinea l’impegno della Chiesa in questo specifico campo.

I compiti dell’ufficio diocesano

L’ufficio diocesano per le comunicazioni sociali è stato ricostituito a gennaio del 2014 come specifico ambito di servizio della Chiesa diocesana all’intera comunità ecclesiale e civile. “E’ importante l’attenzione e la presenza della Chiesa nel mondo della comunicazione, per dialogare con l’uomo di oggi e portarlo all’incontro con Cristo: una chiesa che accompagna il cammino sa mettersi in cammino con tutti” (Papa Francesco, messaggio per la 48^ Giornata mondiale delle comunicazioni sociali)

L’ufficio diocesano cura:

  • La redazione del settimanale diocesano “ToscanaOggi-Rinnovamento”
  • la redazione di “In Settimana”, foglio on line di collegamento con i sacerdoti, i diaconi, le parrocchie, gli uffici di Curia e gli uffici pastorali, i movimenti, le aggregazioni laicali, gli operatori pastorali
  • la redazione delle “Pillole del mese”, una pubblicazione on line di poche pagine, corredata da foto, che rendiconta sui principali momenti della vita diocesana del mese precedente
  • la realizzazione di depliant, brochure, manifesti, volantini
  • l’animazione di incontri, momenti culturali, convegni a livello diocesano o nelle singole parrocchie o realtà aggregative
  • l’ufficio stampa per tenere i rapporti con gli organi di stampa locali, regionali e nazionali, preparare e diffondere comunicati stampa del Vescovo, degli uffici pastorali e di Curia, delle parrocchie e delle realtà ecclesiali diocesane, indire e organizzare conferenze stampa

 

Responsabile Giacomo D’Onofrio

Sede Palazzo Vescovile, corso Carducci 11 – I piano (dall’ascensore)

Orari di apertura al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 o su appuntamento

Telefono: 0564 29044

Email: ufficiocomunicazioni@grosseto.chiesacattolica.it

Redazione di Rinnovamento

Collaboratori Silvia Migliorini, Rossano Marzocchi, Paola Ottolini

Sede Palazzo Vescovile, corso Carducci 11 – I piano (dall’ascensore)

Telefono 0564 29044

email toscanaoggigrosseto@gmail.com