Condividi

San Giovanni Battista

via Giulianelli - Castiglione della Pescaia, Castiglione della Pescaia (GR) • tel. 0564 933818

San Giovanni Battista

parrocchia "ab immemorabili", chiesa sec. XVI-consacrata nel 1738)

Castiglione della Pescaia fu un importante centro di epoca romana, mentre il paese attuale affonda le sue origini in epoca medievale e appartenne al Ducato Longobardo di Chiusi e successivamente fu sotto il dominio di Pisa, che ottenne il paese da Ottone I nel 692 e lo governò con le famiglie della Gherardesca, dei Gualandi e dei Lanfranchi. Passò, quindi, sotto Grosseto dopo la battaglia della Meloria del 1284 e all’Abbazia di Sant’Antimo. Sottomesso a Firenze nel 1447, fu poi conquistato da Alfonso d’Aragona e quindi fu ceduto ad Antonio Piccolomini per 50mila fiorini d’oro. In seguito, Castiglione della Pescaia fu occupata dai turchi, dai francesi e fu poi venduta ad Eleonora di Toledo, moglie di Cosimo I de’ Medici, e passò a far parte definitivamente della Toscana.

Non ci sono notizie certe sull’origine della parrocchia e della chiesa di San Giovanni Battista. Conosciuta come la “chiesona”, ha origini architettoniche di carattere militare: era infatti un deposito di armi per i soldati della guarnigione a servizio della cinta muraria. L’antico tetto a capriate fu appoggiato al camminamento di ronda delle mura e come campanile fu riadattata la vicina torre, sulla quale l’architetto Lorenzo Porciatti realizzò la copertura. La chiesa ha il suo ingresso sulla fiancata laterale e sul finire degli anni ’90 è stata sottoposta ad un’imponente opera di recupero e riqualificazione artistica.

All’interno, in un’urna di argento, sono custodite alcune reliquie di san Guglielmo di Malavalle, patrono del paese. Sulla parete del presbiterio è stato collocato un trittico della reposizione, opera dell’artista Arnaldo Mazzanti.

Se la chiesa di San Giovanni Battista rappresenta il punto di riferimento del paese dal punto di vista affettivo e per il valore storico dell’edificio, a partire dagli anni ’60 la vita parrocchiale si svolge attorno alla chiesa di Santa Maria Goretti, in località Paduline. Realizzata su progetto dell’architetto Carlo Boccianti in stile neoclassico, l’opera fu conclusa nel 1968. All’esterno la statua bronzea di Santa Maria Goretti, all’interno la statua lignea di San Guglielmo. Attorno alla chiesa, tra la fine degli anni ’80 e i primi anni ’90, sono state realizzate le opere parrocchiali: il grande salone “San Francesco”, la nuova canonica, un altro blocco con stanze per la catechesi, un piccolo salone e altri ambienti per la pastorale.

Altro luogo di culto della parrocchia di Castiglione della Pescaia è il piccolo santuario mariano dedicato alla Madonna del Giglio. Da tutti conosciuto come “la chiesina”, l’edificio di culto si trova nei pressi della cinta muraria del paese, con ingresso da via Montebello. E’ situata sotto il torrione con l’orologio. La tradizione vuole che fin dal ‘400 un immagine della Madonna fosse collocata in una piccola cappella sotto la principale porta di accesso al borgo. La tela, che qui si venera, è quella della Madonna col Bambino, del ‘600, a cui è attribuito un miracolo. Nel 1773 la tela veniva esposta nella cappella per il mese mariano. Concluse le celebrazioni, il custode ripose la tela in un armadio assieme ad un vaso di gigli. L’anno successivo, al momento di esporre di nuovo l’immagine, i gigli avevano rifiorito. Da qui il nome di Madonna del Giglio.

La chiesa è stata di recente sottoposta ad un’importante opera di riqualificazione artistica.

Alcuni dati sulla Parrocchia

Parroco:

don Gianni Malberti, fraternità sacerdotale missionari di San Carlo Borromeo

Vicari parrocchiali:

don Jose Gabazut

don Francisco Iniguez Padilla

Feste parrocchiali:

San Guglielmo di Malavalle, lunedì dopo la seconda domenica di maggio

San Giovanni Battista, 24 giugno

Santa Maria Goretti, 6 luglio

Processione in mare dell'Assunta, 14 agosto

Abitanti:

6000 circa

Altre Chiese della Parrocchia:

Chiesa di S.Maria Goretti (consacrata nel 1968)

Chiesa di S.Maria del Giglio (XV secolo)

Cappella di Santa Rita, Pian di Rocca (1940)

Cappella di San Luigi, Cepezzòlo (1911)

Cappella di Roccamare

Cappella di Serignano (anni '50)

Orari delle Messe

Periodo Invernale
(dal 1 settembre alla metà di giugno)

Feriale: 8.00 - 18.00

Prefestivo: 18.00

Festivo: 8.00 - 11.00 - 18.00

La Messa delle 8.00 è celebrata sembre nella Chiesa di S. Maria del Giglio, le altre nella Chiesa di S. Maria Goretti

Periodo Estivo
(da metà giugno al 31 agosto)

Feriale: 19 chiesa di S.M. Goretti. Nei mesi di luglio e agosto anche ore 8.00 chiesa di S.M. del Giglio

Prefestivo: 18.00 - 19.00**

Festivo: 8.00*** - 10.00 - 11.00 - 19.00 - 21.00****

La Messa feriale mattutina è celebrata nella Chiesa di S. Maria del Giglio;** la Messa prefestiva delle 18 a Riva del Sole, quella delle 19.00 a S. Maria Goretti e a Roccamare; ***da domenica 18 giugno 2017 a Santa Maria Goretti;****la Messa festiva delle 10 a Pian di Rocca e al Capezzòlo; la Messa delle 21 a S. Giovanni Battista